#Buccinasco: per fare un sindaco ci vuole il cuore

I sogni sono per le persone coraggiose, per tutti gli altri rimangono solo i cassetti.

Rino Pruiti

Rino Pruiti

Parto da questa convinzione per candidarmi alle elezioni primarie che si terranno il 12 marzo 2017. Parto anche dall’esperienza, dal lavoro fatto sul campo, dall’impegno di questi anni che mi ha spinto a concentrare il mio tempo e le mie energie su un obiettivo: migliorare Buccinasco.

In questi 5 anni da vicesindaco ho la certezza di aver fatto il possibile, ma anche la consapevolezza che non è abbastanza. Potrò fare molto di più se avrò, come si dice, onere e onore di diventare primo cittadino. Molto di quello che avevo in programma è rimasto incompiuto: impedimenti burocratici, carenza di organico comunale e, spesso, mancanza di coraggio e determinazione della compagine di maggioranza.

Per fare meglio ci vuole professionalità, impegno e voglia di fare. Per questo voglio partire dal rendere la struttura comunale più efficiente, premiando finalmente le molte eccellenze esistenti e, allo stesso tempo, fortificando l’apparato con professionisti esterni, da inserire nei settori più critici. Valorizzare chi fa il proprio dovere e punire coloro che non svolgono con dignità e onore il proprio compito: sarà anche questo l’obiettivo del mio lavoro all’interno delle mura comunali.

Nessuna pendenza in corso con la giustizia, mi presento con la mia faccia e la mia storia, una storia caratterizzata da impegno e passione, lontano dalle dinamiche partitiche. Nessun partito, quindi, ma anche nessuna lista civica, nessun finanziatore, nessun “mandante” e nessun padrone. Sono solo io, con trasparenza, onestà e chiarezza di intenti, fortunatamente posso contare – da sempre – sull’affetto e il sostegno di un nutrito gruppo di “cittadini semplici”.

Se avrò il privilegio di vincere le primarie e candidarmi così alle elezioni per diventare sindaco, significherà aver convinto le persone a credere in me e ai miei progetti.

Progetti che parlano di sicurezza, scuola, sistema, sociale e territorio. Tutte proposte fattibili, studiate in ogni dettaglio e realizzabili concretamente. Le chiacchiere elettorali le lascio ai dilettanti: governare Buccinasco significa avere ben chiare le criticità e soprattutto le possibili soluzioni da mettere in campo. Io ho esperienza e capacità necessarie per farlo.

IL MIO PROGRAMMA IN PILLOLE

SICUREZZA
Realizzazione della nuova caserma dei Carabinieri nell’area ex “Cabel” di fianco al Comune. Nuove regole per un uso più responsabile delle forze di Polizia Locale (no vigili negli uffici: tutti in strada). Accordo/appalto con Polizia Privata per pattugliamento armato del territorio nelle ore serali e notturne, in coordinamento con Polizia Locale e Carabinieri. Illuminazione capillare di tutto il territorio grazie al contratto che stiamo redigendo in questi giorni.
Telecamere intelligenti per il controllo di tutte le entrate e uscite della città e nei punti sensibili (progetto già in corso). Attivazione di una convenzione con tutte le ditte e condomini che ne faranno richiesta per il tele-allarme e il tele-controllo, con intervento immediato a prezzi contenuti.

SCUOLA
Completamento della manutenzione straordinaria in tutte le scuole del Comune. Miglioramento della mensa scolastica. Nido gratis per tutti fino a fascia isee 40.000 euro/anno. Maggiore attenzione e fondi per gli alunni con disabilità.

SOCIALE
Assistenza anziani, farmaci a domicilio e conferma di tutte le politiche a sostegno delle fasce deboli attive oggi. Centro anti violenza e anti bullismo in coordinamento con Città Metropolitana.

SPORT
Strutture sportive: nuovi investimenti nei centri sportivi Scirea e Manzoni. Costruzione nuova palestra separata dalle scuole per attività varie (basket, pallavolo con tribuna 500 posti).

SISTEMA
Rilevante revisione processi, responsabilità, attuazione, operatività nella struttura comunale. Esternalizzazione dei servizi non strategici come previsto da leggi esistenti. Eliminazione costi superflui e sprechi.

TERRITORIO
M4: Buccinasco deve ottenere il prolungamento della linea a ogni costo. Incremento della rete ciclabile implementando gli attuali progetti già finanziati, valorizzazione della mobilità leggera e sostenibile. Valorizzazione e cura del patrimonio verde cittadino (nuovo appalto in corso). Acquisizione, nell’ambito dell’attuazione del PGT vigente, di immobili da destinare alle politiche abitative e alle imprese (startup incubatrici di impresa). Realizzazione di un distributore di GAS Metano e GPL + energia elettrica nell’area comunale di via delle azalee (fronte tangenziale), oltre che istallazione di 3 colonnine per la ricarica di veicoli elettrici in tre zone della città. Aumento del carsharing esistente. Piantumazione di almeno 1000 nuovi alberi ogni anno.

ASSOCIAZIONI
Le associazioni culturali, sportive e di volontariato attivo sono la vera ricchezza di Buccinasco, la nostra “grande bellezza“, solo grazie a loro si fanno tutte le cose fantastiche che vedete. Nella logica di un VERO e SANO principio di sussidiarietà, va dato molto più spazio e autonomia a tutti i gruppi organizzati sul territorio che svolgono determinate attività, il comune deve essere al loro fianco.

Onestà, esperienza, voglia di fare, desiderio di cambiare. Dai un valore al tuo voto.

Alle primarie 2017 ==> VOTA RINO PRUITI 🙂

Annunci

10 thoughts on “#Buccinasco: per fare un sindaco ci vuole il cuore

  1. non leggo nulla su Buccinasco Più
    non saprei interpretarlo come una cosa positiva oppure negativa
    nel 2012 mi ricordo gazebo in piazza (via guido rossa) con promesse varie…
    stavolta noto i fari spenti sulla questione “Buccinasco Più” , ma forse è un bene!

    a proposito di fari spenti…….la piazza è sempre quasi al buio 🙂

  2. desa, non sono d’accordo. In questo post non posso mettere tutto, altrimenti dovrei pubblicare le 15 pagine che ho scritto. Su Buccinasco+ è tutto trasparente, tutto in iter di legge. Abbiamo validato il piano di rimozione rifiuti, adesso in teoria ci vogliono 12 milioni di euro che, ovviamente, non ci sono, aspettiamo lumi dal governo e dalla regione. Per le luci, come sa benissimo il tuo amministratore di condominio, è una questione che dovete gestire voi, i pali sono vostri.

    Colgo l’occasione per anticipare un comunicato che uscirà, dove diremo che tutti gli amministratori di condominio, tranne Ing. Bruno, si sono rifiutati di aderire alla proposta del comune per la raccolta rifiuti, neve etc. La convenzione era senza oneri per i cittadini.

    Come vedi le chiacchiere stanno a zero e verrò ancora li con il mio gazebo nella piazza. Appena fa un po meno freddo 😉

  3. purtroppo alcuni amministratori si sostituiscono ad eventuale decisione dei loro condomini forse non informandoli correttamente, come alcuni civici che non accettano (10-12-30) o che continuano a non accettare convenzione e formazione del Supercondominio
    Comunque una cosa non è chiara se nuova bozza e proposta convenzione annulla e sostituisce originale convenzione del 2004 ? Visto che quella del 2004 era stata già modificata da precedente amministrazione per cambio uso e destinazione riguardo al civico n.10 .

  4. FB, la convenzione proposta dal sindaco non può annullare quella del 2004 ma la integra alla luce di tutto quello che è successo. Diciamo che sarebbe un passo avanti in attesa di una definizione definitiva della questione.

  5. Ciao Rino, premetto subito che ti meriti questa candidatura e, spero, di essere il futuro sindaco di Buccinasco.
    Spero anche che la tua dinamicità possa fraci dimenitcare presto l’esperienza dell’atuale sindaco che io ho definito “melassa”.
    Sono però molto sorpreso dalla prima parte del tuo “programma”, sulla sicurezza, perchè mi pare copiata totamente da una vecchia esperienza che forse anche tu ricordi, il sindaco Lanati…
    Trovo poi solo demagogica l’idea sui nidi, potremmo parlarne a lungo..
    Spero che cominceranno presto gli incontri pubblici, così da poterci confrontare direttamente.
    Grazie comunque per la tua attività quotidiana.
    Ciao.

    STEFANO

  6. Grazie Stefano. La sicurezza è una priorità, ovviamente vanno fatte delle proposte di buon senso, frutto di un confronto con le forze dell’ordine. Io ho avuto 5 anni di esperienza, le attuali telecamere che stiamo istallando non sono “semplici oggetti”, ma hanno la capacità (software) di riconoscere oggetti, targhe e volti, il tutto viene scritto in un database a disposizione dei pubblici ufficiali che devono accertare fatti delittuosi, per capirci non è un grande fratello per spiare le persone. Grazie a questo sistema (che già la dda applica) sono stati scoperti latitanti e farabutti vari, senza contare il recupero di macchine rubate o le sanzioni a chi gira senza assicurazione!

    Sui nidi non direi che è demagogia, il nido a Buccinasco (che è la meno cara della provincia) costa circa 400 euro al mese + spesucce varie, conosco delle donne che hanno rinunciato al lavoro per tenersi i figli, visto che lavoravano partime non si potevano permettere nido.

    Se si vogliono veramente aiutare le coppie ed in particolare le donne, non bisogna solo fare convegni e fiaccolate ma ATTI CONCRETI. Oggi è dura permettersi un figlio, il comune deve stare dalla parte delle famiglie.

  7. Rino aggiungi un po di cosette che ti sei dimenticato a carattere urbanistico/traffico :

    1-Metti nel programma non solo il collegamento Lomellina-Meucci (che in parte e solo in parte è in corso di esproprio)-Resistenza (quindi è inesistente ora…) ma anche Guido Rossa-Gramsci-Scirea-Indipendenza…è da fessi non averlo fatto ancora. Siccome Majorano non sarà più Sindaco (finalmente…NON è mai stato il mio Sindaco) si spera che non ostacoli più tale strada e farà il pensionato #stai sereno….
    2-Quindi finalmente Bucci avrà le sue belle CIRCONVALLAZIONI di attraversamento Milano/Corsico verso Assago e viceversa, senza passare dalla Chiesetta…sai siamo nel 2017 non nel 1800, SVEGLIA !!!!
    3-I pali della luce in Via Calabria: perchè non ci sono? Non pagano le tasse?
    4-Lo facciamo il centro a Buccinasco con zone pedonali? Anche 2 va…uno in Chiesetta che quindi diventa una Chiesa finalmente raggiungibile, uno in via Roma ….uno per Don Camillo, uno per Peppone.
    5-Li facciamo un po di sensi unici per sveltire il traffico nelle ore punta?
    6-Li mettiamo i parcheggi col disco orario , visto che vuoi mettere i vigili in strada …o è solo propaganda?
    7-Li mettiamo i manager esterni/dirigenti all’Ufficio Tecnico così evitiamo che tutto debba essere vagliato dagli assessori. Gli assessori dicono cosa, quando e quanto deve essere fatto e poi ci pensano loro, con loro responsabilità. Come nel privato, sbagliano…a casa il giorno dopo, sono dirigenti. Lo vogliamo fare, o no?

    Per ora mi fermo qui, ma come tu sai ho altre idee: a disposizione, basta chiedere

    Ciao !!!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...