M4 TUTTO TACE… #M4SI

imm-1Sono molto preoccupato del silenzio calato sulla questione del prolungamento della metropolitana QUATTRO a Buccinasco e nel sud ovest Milano. Dopo OLTRE UN ANNO di lotta che ha portato tutti, ma proprio tutti, a sostenere la proposta di nuove fermate, dopo la delibera regionale FAVOREVOLE e dopo l’incontro a Milano con l’assessore Marco Granelli (PD) … adesso tutto tace, calma piatta, intanto i lavori vanno avanti sia al deposito di Buccinasco che lungo la linea.

MM SpA ci ha inviato da mesi il preventivo per lo studio di fattibilità, costerebbe circa 140mila euro, tra regione e comuni (Milano, Cesano Boscone, Corsico, Trezzano SN e Buccinasco) + città metropolitana, la cifra è quasi irrilevante, stiamo parlando di poche migliaia di euro.

L’Assessore Granelli si era impegnato ad attivare un tavolo unico con la regione, ma i giorni passano e non si vede ne si sente nulla… non va bene, non si può aspettare ancora.

Rinnovo quindi il mio appello alla collaborazione, ma anche alla mobilitazione di chi, come me, crede fortemente in questa opera fondamentale per il futuro della mobilità ecologica nei nostri territori inquinati.

Rino Pruiti
Vice Sindaco
Assessore Mobilità/Trasporti
Buccinasco MI

Annunci

30 thoughts on “M4 TUTTO TACE… #M4SI

  1. Rino: non c’è problema, tutto l’appoggio e la mobilitazione che vuoi, ma non possiamo perdere il treno…ovvero la MM4 con FERMATA a Buccinasco, lo sai cosa devi fare te l’ho già detto altre volte, ma te lo dico in un altro modo, vediamo se mi spiego meglio stavolta.

    Il deposito è al di qua del Naviglio, Cesano e Trezzano sono di la… che gli frega….Corsico si è defilato perché è servito bene dai ATM-Buses e dalla S9, Assago ha già 2 fermate della MM2, indovina chi rimane col cerino in mano? Bravissimo !

    Per cui Buccinasco e ATM-MI si siedono attorno ad un tavolo e si dice: la fermata costa 24M, bene si fa 50-50. L’Amministrazione di Buccinasco accende FINALMENTE un bel mutuo da 12M dando come fidejussione i soldi del patto di stabilità fermi immobili a interesse NEGATIVO, mentre il mutuo lo fai a tassi bassissimi. Ovvero di questi tempi NON avere mutui, come mi risulta sia il caso del Comune di Buccinasco coi soldi fermi in banca che non rendono niente, è una STUPIDATA !!
    Poi potresti fare un bel parcheggio in prossimità della fermata, che sarà GRATIS per i residenti, e a pagamento per gli altri. Come fai? Semplice col controllo dei varchi accesso a Buccinasco (le nuove telecamere per intenderci).

    Insomma penso che stavolta te ne sia accorto anche tu: qui bisogna FARE , basta parlare parlare…quanto tempo è passato? La Città Metropolitana esiste solo sulla carta, non hai pedine li (il tuo amico Masiero non é stato eletto) e poi NON ha soldi. ATM-Milano va avanti e se ne fotte, i soldi li mette lei e fa quello che vuole sul territorio di Milano (a proposito perchè gli abitanti della zona 6 stanno muti? non gliene frega niente?). ATM ci fa un bel deposito e FINITO, morta li !!! E intanto i Cittadini di Buccinasco stanno subendo delle code interminabili per passare in quel tratto…non so se lo sai ma la mattina sei fermo dalla Piscina Azzurra in avanti….subire i disagi per anni per avere niente in cambio…ANCHE NO !!!!

    Ciao !!

  2. Ciao Rino,

    prima di tutto volevo confermarti che la TUA preoccupazione coincide con la NOSTRA preoccupazione.

    Parlando di “mobilitazione” come giustamente suggerisci io avrei una piccola proposta che non ha di certo l’ambizione di sbloccare la situazione di stallo che si è venuta a creare ma che potrebbe fornire un piccolo contributo nell’ aumentare la sensibilizzazione pubblica sull’argomento.
    Martedì 29/11/2016 Kristall Radio (96,4 Fm), un’emittente radiofonica del nostro territorio, ha organizzato un evento radiofonico dalle ore 21:00 alle ore 22:00 dal titolo METRO M4 – Puntata speciale di “Vediamo cosa si può fare” che vedrà la partecipazione di Marco Granelli, assessore alla mobilità ed all’ambiente per il Comune di Milano, e di un responsabile tecnico di M4.
    La puntata si svolgerà in due parti: nella prima parte si lascerà spazio agli ospiti per un resoconto sullo stato e sull’avanzamento dei lavori della M4 in zona Ronchetto; nella seconda parte saranno poste loro alcune domande tra cui una selezione di quelle pervenute dai cittadini che non abbiano già trovato risposta nella prima parte.
    Se tutti i cittadini di Buccinasco/Corsico e della zona (per intenderci i 3.000 sottoscrittori della petizione) inviassero una mail all’indirizzo info@kristallradio.it si potrebbe generare una massa critica di messaggi indirizzati all’assessore Granelli con i quali potremmo richiedere informazioni circa l’attuale STATO DI AVANZAMENTO DELLO STUDIO DI FATTIBILITA’ PER L’ESTENSIONE DELLA M4 AL TERRITORIO di BUCCINASCO/CORSICO che si è impegnato personalmente a portare avanti attivando un tavolo unico con la Regione Lombardia.
    Di fronte a tante richieste di questo genere, l’Assessore non potrebbe esimersi dal fornire risposte e magari spingersi un po’ oltre le solite frasi di circostanza già ascoltate tante volte. Sarebbe inoltre un segnale forte che dimostrerebbe come in questo territorio la questione è veramente MOLTO SENTITA DAI CITTADINI.
    Attendo i vostri commenti e le vostre considerazioni. Nel frattempo, per chi se lo fosse perso, vi segnalo il link in calce nel quale ho sintetizzato i contenuti dell’incontro dello scorso lunedì 7 novembre che si è tenuto in zona Ronchetto relativamente allo stato di avanzamento lavori della linea M4 nel nostro territorio:

    http://www.rinopruiti.it/index.php/2016/09/30/i-nostri-comuni-siano-coesi-per-prolungare-la-m4-sul-nostro-territorio-boitani-il-prolungamento-della-m4-nel-sud-ovest-e-il-progetto-piu-sensato-e-di-piu-semplice-realizzaz/#comment-26018

    Grazie.

  3. Ciao Marco….ottima cosa quella che suggerisci.

    P.S.1
    Io una mail a Granelli l’ho già spedita alla sua posta elettronica perchè stava cercando soluzioni alle code attuali nella nostra zona……..

    In alternativa potremmo usare la sua personale invece di “intasare” quella della radio…….basta andare sul sito del Comune di Milano….Granellli…..dici che sarà contento di cotanta popolarità ?

  4. Ciao Roberto,
    l’idea della mail alla radio mi è venuta unicamente per riuscire a fare parlare l’Assessore dell’argomento di nostro interesse. Per quanto riguarda la tua proposta potrebbe anch’essa essere valida, magari con una mail standard, ma lascerei l’eventuale coordinamento a Rino che nel frattempo mi risulta si stia muovendo per far nascere un comitato civico pro M4.
    In questi casi penso sia utile e fondamentale lavorare in coordinamento.
    Grazie per la risposta.

  5. L’altroiersera il Vicesindaco,doveva essere al terzo bicchierino di non so quale forte liquore ma la angoscia per il futuro della fermata MM4 non gli è diminuita.
    Anzi!
    Dal silenzio più assordante da parte di Granelli, il copione gli appare chiaro e scontato:
    ha ridotto le aspettative, e le previsioni sulla MM4, ridicole (a mio parere). Lo doveva fare. Ma non vuole che se ne parli troppo in giro del fallimento. Non ne ha il coraggio. Per di più è assediato da pareri alquanto negativi da parte dei suoi concittadini.
    Voleva “sfanculare”, Granelli, e la sua città metropolitana, ma è stato sfanculato a sua volta!
    Coi suoi per intenderci (3.000 sottoscrittori della petizione) che solo sulla “Carta” s’indignano!
    Ma che poi all’atto pratico: nel (FARE I FATTI!) da meri pusillanimi si ritraggono alla chetichella.
    Non se la meritano!
    A parte che non se la merita neanche Buccinaa. Sono ben altre le “strategie” da me sommessamente suggerite:
    Proseguimento verso la direttrice nuova Vigevanese L’unica praticamente e logicamente fattibile.

    Ma si! Mi voglio donare! E grazie alla mia incommensurabile intelligenza.. che faccio?
    Da buon Anarchico individualista maledetto, sparo l’idea; da lanciare come un “osso” ai quei quattro cittadini sparuti che ci credono
    Come se ne esce?
    “Occupate il cantiere del deposito ad oltranza, impedendo la prosecuzione dei lavori fino all’accoglienza delle vostre richieste.
    E’ l’unica alternativa, categorica ed impegnativa per tutti voi !
    Sappiate però, che della vostra fermata MM, non me frega una benemerita mazza!
    Semplicemente inutile ed egoistica.

    A volte ho come l’impressione che la stupidità ve l’abbia prescritta il dottore.

    El pret de Ratanà (Monumentale della città campo 20 tomba 93 lato ovest)

  6. L’idea del blocco del cantiere MM4 non è del pret d.r. …..sono cose già lette sul blog…e trite e ritrite…..!!
    Lungo la Vigevanese c’è già la ferrovia che basta ed avanza….con tanto di parcheggi nuovi vuoti a Gaggiano-Trezzano e Cesano Boscone…..quindi sarebbero soldi mal spesi caro “inteligentone” dun “pret de và a ciapà i ratt”……..!!

    A Noi di Buccinasco la fermata risolverebbe per sempre il problema dei trasporti da e per Milano e scusa se è poco….che poi a te freghi niente vabbè , che dire…sapessi a Noi quanto frega della tua opinione strampalata……!!

    I 3000 firmatari se la meritano la nuova fermata semplicemente perchè è la cosa più sensata che il Comune di Milano possa fare per essere credibile quando parla di lotta allo smog, di AREA C e di Città metropolitana.
    P.S.
    Se vai a trovare il tuo dottore vedrai che qualcosa ti prescrive per il tuo “eccesso di intelligenza”….

  7. Grazie Andrea per la collaborazione ! 🙂
    La mia proposta sarebbe quella di fare inviare da parte di tutti gli interessati un mail con il seguente oggetto standard:”STATO DI AVANZAMENTO DELLO STUDIO DI FATTIBILITA’ PER L’ESTENSIONE DELLA M4 AL TERRITORIO DI BUCCINASCO/CORSICO”.
    Relativamente al contenuto della mail abbiamo due ipotesi:
    1) si studia un contenuto “standard” redatto e condiviso centralmente (chiedo a Rino la collaborazione).
    2) si lascia libera iniziativa a ciascun mittente fermo restando l’univocità dell’oggetto e fermo restando che il destinatario della mail di richiesta dovrà essere l’Assessore Marco Granelli.
    A me piacciono entrambe le soluzioni, attendo una vostra decisione quindi congiuntamente tra Andrea e Rino.
    Le mail si possono inviare già da ora, non ci sono vincoli particolari, anche se forse è più conveniente aspettare gli ultimi giorni.
    Infine mi hanno segnalato che non sarà possibile purtroppo lasciare spazio a telefonate in diretta a causa delle tempistiche troppo stringenti. Ci aggiorniamo.

  8. SEPRE DISPONIBILE , QUALCUNO HA OTTIME IDEE QUINDI SE AVETE BISOGNO FIRME O APPOGGIO CI SONO

  9. Andrea,
    ho preparato la seguente mail standard:
    Oggetto: STATO DI AVANZAMENTO DELLO STUDIO DI FATTIBILITA’ PER L’ESTENSIONE DELLA M4 AL TERRITORIO DI BUCCINASCO/CORSICO”
    Contenuto del :
    Buongiorno Kristall Radio,
    in relazione all’evento radiofonico che avete organizzato per il giorno 29/11/2016 dal titolo METRO M4 – Puntata speciale di “Vediamo cosa si può fare”, desideravo porre la seguente domanda all’Assessore alla Mobilità ed Ambiente del Comune Milano Marco Granelli:
    “In relazione all’impegno assunto in data 20 settembre 2016 tra l’ Assessore Marco Granelli ed i sindaci dei comuni di Buccinasco, Cesano Boscone, Corsico e Trezzano sul Naviglio volto a sostenere il progetto del prolungamento della M4, desideravo sapere lo stato di avanzamento del relativo “studio di fattibilità”.
    Ricordo infatti all’Assessore Marco Granelli, che il Comune di Milano, sempre in tale data, ha dichiarato di voler partecipare al finanziamento dello “studio di fattibilità” e si è impegnato ufficialmente ad istituire un tavolo congiunto la Regione Lombardia, che ha nel frattempo approvato all’unanimità un ordine del giorno per la realizzazione nel sud ovest milanese di un nuovo e più razionale assetto della mobilità.
    In sintesi, dopo oltre due mesi di silenzio a che punto siamo ? Grazie per la risposta”
    Nome Cognome
    (cittadino del Sud Ovest Milano)

    Se anche Rino è d’accordo sul testo, io proporrei di partire con la comunicazione a tutti gli interessati ! 🙂

  10. Bene, allora possiamo partire con l’invio mail a: info@kristallradio.it
    Io, ho fatto da apriprista e l’ho appena appena inviata 🙂

    “i sogni sono per le persone coraggiose, agli altri rimangono solo i cassetti“.

  11. L’Italia delle petizioni online: una firma al giorno; la coscienza è a posto, ma senza un ritorno.

    Democrazia partecipata sul web? Sembra davvero essere diventata la moda del momento il cui l’obiettivo finale è: lanciare una petizione di firme online. Chi non lo fa è out. Chi non firma è un disimpegnato reietto della società (come me). Basta una firma e il più è fatto. La Coscienza è pulita.
    Ma poi? Certo non costa niente, Basta presidi e manifestazioni e combattere per le strade in prima persona.
    Basta un click, e ci sentiamo liberati da ogni responsabilità
    Un fatto che fa tendenza. E’ quello che per qualsiasi cosa si pensa, e possa interessare al popolo italiano tramite Change.org oppure Avaaz.it si può lanciare una petizione in rete. Con la quale intercettare il consenso dei cittadini che, quando appongono il loro sigillo elettronico pensano d’avere fatto il loro dovere civile.
    Peccato però che spesso sia solo mera illusione perché è difficile che i diretti interessati possano prendere in considerazione.
    Perché mai dovrebbero? In fondo sono semplici richieste virtuali non suffragate da azioni concrete dove l’individuo ci mette la “faccia” se non tutto il corpo.
    Ne arrivano a valanghe tutti giorni per qualsiasi motivazioni,la maggior parte sciocche ed inutili, tanto non costa niente, intasando email ed il Web, tantoche, non vengono neanche più prese in considerazione.

    Così è! E sarà Per la vostra stupida inane petizione. Non avendo ne il coraggio ne gli attributi di scendere nei cantiere con fatti concreti ed incisivi. Gli unici che potrebbero servire alla vostra “Missione”
    IL segreto non è correre dietro alle “Farfalle!” Ma è curare il “Giardino” perché loro vengano da te.
    El pret de Ratanà (Cimitero Monumentale della città, campo 20, tomba 93 lato ovest)

  12. Ho replicato a Roberto, ma il mio post non è andato a buon fine.
    Non so’dei quali: Nord, Sud, Est, Ovest, (l’ho messi tutti per non sbagliare Ma quanti ce ne sono?? Boh!) “
    Ma il “Cerbero” m’ha cassato; come al solito .
    Pazienza!
    Per cui non saprà mai il mio sublime pensiero nei suoi confronti,
    Ma resta l’incontrovertibile!
    Certe persone sono come le capitali europee, dovrebbero loro, farsi visitare.
    Quantunque: si burlavano di Edison, dileggiavano Galileo, canzonavano Marconi, denigravano Enstein e oggi, ridono d’ ogni “pazzo” a parer loro senza speranza
    Ridono di me!
    Grande è il prestigio, !
    Vuol dire che sono nel GIUSTO!

    Ps.
    A Onor del vero:
    Non c’ho il dottore, bensì una Dottoressa:

    Da come tasta il “polso” Lei….. si vede che è un buon medico.

    El pret de Ratanà (Cimitero Monumentale della città, campo 20, tomba 93 lato ovest)

  13. Stasera su Telenova c’era Marco Granelli ed ho mandato diversi SMS in Redazione e ne hanno letti due dei miei a proposito della Fermata MM4….Granelli ha confermato lo studio di fattibilità che verrà fatto per valutare realmente costi e benefici…… poi ha confermato la viabilità con la realizzazione della Merula-Chiodi ed infine ha detto che verrà aumentata la frequenza dei treni sulla tratta ferroviaria Porta Genova -Abbiategrasso……..

  14. Ciao Rino,
    fortunatamente non tutto tace :-).
    Anche io come ROBERTO ho assistito alla trasmissione Linea d’Ombra su Telenova di ieri sera (21/11/2016) nella quale erano presenti tanto l’Assessore comunale Marco Granelli quanto il consigliere regionale Riccardo De Corato. Quale migliore occasione per inviare SMS alla redazione ?
    Fortunatamente sono riusciti a leggere alcuni degli SMS che gli ho inviato rispetto ai quali ho avuto risposta.
    A beneficio dei lettori del blog riporto:

    Link completo della trasmissione per chi avesse voglia di vedere la trasmissione nella sua completezza:

    Link della mia prima domanda a Granelli inerente la fermata della M4 a Buccinasco (dal minuto 2:14:18 al 2:14:36):

    Link della mia domanda a De Corato inerente al delibera regionale relativa la finanziamento estensione M$ a Buccinasco dal minuto 2:23:03 al 2:23:52)

    Link domanda a Granelli relativa al ponte della fermata San Cristoforo e primo accenno alla Merula-Chiodi (dal minuto 2:27:10 al 2:27:33):

    Link seconda domanda a Granelli inerente la fermata della M4 a Buccinasco e secondo accenno alla Merula Chiodi (dal minuto 2:27:45 al 2:28:51)

    Di sicuro il primo obiettivo è stato raggiunto … ovvero grazie anche alle nostre iniziative di cittadini SE NE STA PARLANDO !! 🙂

    Siamo solo all’inizio, ma che ne pensi, Rino ?

    Grazie!

  15. Ho visto anche io ieri sera la trasmissione su Telenova, Linea d’Ombra con la conduttrice Adriana Santacroce, a mio parere molto professionale e senza peli sulla lingua sull’esempio di a domanda precisa si deve rispondere e seccamente non con i soliti giri di parole. Tra l’altro riceverà Ambrogino d’Oro il prox 7 Dec, quindi non una giornalista pennivendola, almeno per ora.
    Comunque a parte ciò le risposte di Granelli sulla fermata a Buccinasco della MM4 sono state precise e cerco di riassumerle:
    • solo deposito , no fermata
    • passerella pedonale sopra il Naviglio per arrivare a San Cristoforo
    • alcuni soldi della MM4 dirottati per fare la Merula-Chiodi, questo è il regalino per il disagio provocato ai Cittadini zona 6 Milano e liberare un po’ il traffico sulla Ludovico il Moro !
    • alla domanda/SMS penso di DM/Marco per la delibera Regionale approvata di prolungamento, la risposta è stata: la Regione ha deliberato ma NON ha messo i soldi, che devono venire da Roma, ovviamente, e Renzi ha già detto quando è venuto da Sala che la priorità è la M5 verso Cinisello/Monza e estensione M1. C’era anche De Corato che ha confermato che la Regione può solo girare i soldi stanziati dal Governo di Roma.

    Nota bene: io una mail a Granelli l’avevo già scritta e ovviamente non ha risposto. Quello che ha detto ieri sera mi è bastato, il PEGGIO che potevo pensare. Quindi che non ci vengano a dire che a fronte del 63% di utilizzo mezzi pubblici in Milano, poi nell’hinterland si scende al 30% e bisogna incentivare l’uso dei mezzi pubblici e lasciare l’auto a casa perché NON SONO CREDIBILI !
    Quindi venendo a noi, come se ne esce?
    1. Presidiare deposito come dice l’anarchico pretdevaciapairatt, non è nel mio stile….rifiuto della violenza
    2. Avere qualche pedina importante in ATM/PD Milano/PD Roma da giocarsi per questa causa, ovvero dopo lo studio di fattibilità se nessuno trova i quattrini si ferma tutto…a prescindere dai risultati costi/beneficio dello studio di fattibilità integrato col PUMS. Senza mettere in conto che se il referendum va in un certo modo e Renzi se ne va e si vota e il PD non è più il primo partito, e…
    3. Per cui secondo me o sperare che qualche “privato” ben zavorrato faccia nascere un business sul nostro territorio a cui Milano non possa rifiutarsi di collegare, oppure il Comune Buccinasco cacci i soldi col famoso mutuo 50-50 del mio post precedente. Ragionando dal mondo del privato io non vedo altre possibilità, magari Rino più navigato e avvezzo al politichese vede altri scenari oltre a questi crudi e pessimisti per noi descritti da Granelli/PD.

    Io non sono rassegnato ma la realtà di tutti i giorni ci dice che adesso noi Cittadini di Buccinasco siamo condannati a subire i disagi per anni (si parla se non erro del 2022) per avere magari niente in cambio…ANCHE NO !!

    Ciao !!!

  16. RobeNord,
    scusami ma il tuo è un pessimismo cosmico …
    Io ho sentito parlare l’ assesore Granelli sia dal vivo al quartiere Ronchetto qualche settimana fa che ieri a Telenova (conordo sulla professionalità della conduttrice Adriana Santacroce) ma non sono così pessimista.
    Sia Granelli che De Corato hanno detto chiaramente in TV (puoi andare ad ascoltarlo al link sopra) che la fermata metro a Buccinasco non è solo un’ipotesi ma ci si sta studiando seriamente con lo studio di fattibilità e la Santacroce ha quindi affermato che i cittadini ci possono sperare!
    Ora questo non significa che sia facile, che non ci siano ostacoli !
    Incominciamo ad ottenere lo studio di fattibilità … una cosa alla volta … poi vediamo a chi andare a bussare ! 🙂
    Per quanto riguarda la mail a Granelli io ti invito a seguire la mia proposta (vedi sopra), inviare la mail a Kristall Radio e vediamo cosa ci risponde martedì prossimo ! A presto.
    Marco.

  17. IL momento di andare a bussare a “Casa Renzi” è adesso …prima del Referendum…..che promette mari e monti a tutti……..!!!!!!!!!!!!!
    Ma da Milano è già passato…….lo attendono per sabato a Verona……

  18. ROBERTO,
    la questione di nostro interesse avrà tempi così dilatati nel tempo che il Referendum sarà tra un po solo un lontano ricordo.
    Come dicevo nel post, io propongo di fare di tutto per ottenere lo studio di fattibilità e poi decidiamo come muoverci.
    A mio parere una volta investiti 140.000 € (che per Milano e Regione Lombardia sono comunque “bazecole”) non si potrà facilmente fare cadere la nostra richiesta. Che ne pensi Rino a proposito ?

  19. Magari non avremo la MM4 , ma la Merula Chiodi si ? Beh sarebbe già qualcosa, visto che se ne parla da lustri.
    Magra consolazione, ma meglio dello zero assoluto. A quando l’apertura, forse a lavori della MM4 finiti ? Non ne sarei sorpreso, anzi.

  20. Ciao gm,
    per rispondere alla tua domanda ti posso dire che l’assessore Granelli nell’incontro fatto al Ronchetto qualche settimana fa ha dichiarato la conclusione della nuova Merula-Chiodi entro due anni.
    L’aspetto secondo me positivo è che i fondi per la Merula-Chiodi saranno individuati all’interno di quelli già stanziati per i lavori della linea M4 e quindi dovremmo nutrire buone speranze ! 🙂
    Attualmente si sta studiando il progetto che dovrebbe prevedere la realizzazione di un ponte sopraelevato sopra i binari della futura linea M4 che in quel tratto saranno in superficie. Da quanto sottolineato dall’assessore la principale problematica dovrebbe essere relativa allo stato di inquinamento delle aree che saranno soggette ad attività di bonifica.
    Detto questo, va benissimo che il progetto prosegua ma ritengo che NON POSSIAMO ACCETTARE QUESTO COMPROMESSO AL RIBASSO, in quanto il nostro principale obiettivo è l’estensione della M4 a Buccinasco/Corsico e mi auguro che, a breve, Rino ci possa dare aggiornamenti circa l’avvenuta costituzione del COMITATO PRO M4 ! 🙂

  21. Marco, io penso che il prolungamento della MM4 ce lo possiamo scordare per i prossimi 50 anni in quanto in passato Buccinasco ha rifiutato di accettare il Deposito sul proprio territorio e qualcuno proponeva in alternativa il “Cimitero Parco” all’americana……!!

    Sarà già un miracolo se ci faranno una fermata in prossimità del Deposito sul confine con Buccinasco, ma sempre sul territorio di Milano….e pare che a Milano stiano pensando di fare il tutto appena oltrepassato il naviglio e risaliti in superficie con tanto di parcheggio di corrispondenza su Milano così gli introiti del parcheggio se li prende Milano…….!!!

  22. ROBERTO, non so quale siano le tue fonti informative,e ma tutto può essere. La verità oggettiva è che ad oggi (novembre 2016) l’unica certezza è che la stazione terminale progettata, finanziate ed in realizzazione della M4 è quella di San Cristoforo, pertanto dobbiamo essere convinti che sarà realizzata una qualsiasi soluzione tecnica incrementale SOLO SE PARTIRA’ UN’ADEGUATA MOBILITAZIONE DA NOI CITTADINI DEL SUD OVEST MILANO.
    Giustamente Rino a breve comunicherà la nascita del Comitato pro M4 e chi ci crederà potrà partecipare con azioni concrete sul territorio !

  23. Per fare arrivare M5 a Monza centro ci vogliono, sembra, 4 miliardi.

    Per far arrivare M4 almeno al deposito (fermata) probabilmente 30-50 milioni, incluse alcune infrastrutture (parcheggi etc), cioè 100 volte meno.

    Per qualunque prolungamento va fatto lo studio di fattibilità e l’analisi dei costi/benefici (non lo dico io, lo dice la legge) e tutti sappiamo che il prolungamento a sudovest della linea 4 è il più favorevole in questo senso: relativamente pochi soldi, per molti benefici.

    Sotto elezioni e referendum tutti promettono tutto, ma poi si fanno i conti con la realtà economica.

    Io personalmente dubito che, una volta fatti gli studi e i conti, si trovino così facilmente 5 miliardi per Monza (bacino d’utenza = votanti = circa 150.000 persone), e non si trovino 50 milioni per un bacino d’utenza (Buccinasco-Corsico-Trezzano = 60.000 persone-votanti) forse un po’ più piccolo, ma comunque sempre molto rappresentativo.

    Anche da un punto di vista strettamente elettoralistico, il prolungamento di M4 è molto più favorevole, perché con pochi soldi soddisfi parecchi elettori, mentre per Monza ci vogliono una marea di soldi in più per relativamente “pochi” elettori in più…

    Quindi avanti tutta per avere lo studio, perché carta canta…

    Poi si vedrà…

    Molto bene invece per la Merula-Chiodi, un ottima cosa per il traffico automobilistico di tutta la zona, anche suquesto la pressione su Granelli va mantenuta.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...