Metrò M4, #Buccinasco unita: portiamo qui la Linea blu

m4cantiereBuccinasco (Milano), 16 luglio 2016 – Un impegno concreto che vede, come poche volte è accaduto nella sede del Consiglio comunale, tutti d’accordo. Lo hanno approvato all’unanimità, maggioranza e opposizione presente: l’Amministrazione deve impegnarsi e attivarsi affinché, insieme agli altri Comuni del Sud Ovest milanese, si realizzi subito lo studio di fattibilità, finanziato e promosso dai comuni stessi, in sinergia con il Comune di Milano e Città metropolitana.

Lo scopo è avere in mano un documento tecnico propedeutico alla realizzazione dell’agognato prolungamento della metropolitana. Un foglio che, secondo l’assessore alla Mobilità, Rino Pruiti, “è di fatto preliminare, al passaggio successivo che sarà l’esecuzione”. Ma non solo. “È un progetto – continua Pruiti – che costa perché ha una valenza tecnica che permette al Ministero di deliberare e poi a tutti gli Enti di partecipare al progetto”.

Si parla di 180mila euro per lo studio di fattibilità, ma le cifre devono ancora essere confermate dalla società Metropolitane Milanesi che provvederà, a breve, a produrre un preventivo di spesa. “Io non credo che Milano o gli altri Comuni si sfileranno dal piano – dichiara Pruiti – solo per non spendere 30mila euro a testa. Anche perché potrebbe passare il messaggio di contrarietà alla M4: mi sembra un suicidio politico far saltare un tavolo così importante e fondamentale per il miglioramento della viabilità del territorio per 30 o 40mila euro. L’occasione è adesso e bisogna crederci. Sono convinto che tutti i Comuni aderiranno al piano”.

Sembrano tutti interessati al progetto. I sindaci di Corsico, Trezzano e Cesano hanno già espresso la volontà di appoggiare il prolungamento della metro, anche se tutti rimangono cauti. “Non vogliamo l’M4 a tutti i costi – ha detto Filippo Errante, primo cittadino di Corsico –: può essere un’opportunità, ma solo a determinate condizioni. Se il costo dello studio dovesse essere troppo oneroso, la città non potrebbe sostenerlo”. Cauto anche Fabio Bottero, sindaco di Trezzano: “Sul prolungamento siamo interessati, vogliamo però capire a quanto ammonterebbe il costo. Per noi resta prioritario migliorare e aumentare le corse della linea ferroviaria S9″.

Dello stesso parere anche Simone Negri, sindaco di Cesano Boscone: “Per ora non abbiamo ricevuto alcun dato concreto o qualche cifra su cui fare le dovute riflessioni. Quando avremo i numeri certi, valuteremo l’opportunità di investire denaro per questo studio di fattibilità.  Non potremo investire grosse cifre: 40mila euro sono eccessivi per le nostre casse e rimane per noi prioritario potenziare la linea S9, in accordo con i comuni di Trezzano e Corsico”.

F. Grillo
IL GIORNO SUD MILANO 16 luglio 2016

10 thoughts on “Metrò M4, #Buccinasco unita: portiamo qui la Linea blu

  1. Ciao Rino,
    dalle dichiarazioni pubbliche rilasciate al quotidiano “Il Giorno” da parte dei 3 sindaci potenzialmente interessari mi sembra di poter sintetizzare che:
    1) i comuni di Cesano Boscone e di Trezzano sul Naviglio si sentono solo marginalmente interessati. In effetti mi sentirei anche di dargli ragione considerando che loro puntano sul potenziamento di un’infrastruttura già esistente (la S9). Del resto, pur non essendo un tecnico di MM, mi risulta difficile pensare che la M4 dopo aver attraversato il Naviglio da San Cristoforo ri attraversi nuovamente il Naviglio per costeggiare la Nuova Vigevanese in modo da lambire i comuni di Cesano Boscone e di Trezzano sul Naviglio.
    2) il comune di Corsico, viceversa, dovrebbe essere fortemente interessato perchè nell’ipotesi di un eventuale prolungamento con nuovo capolinea a ridosso della Tangenziale Ovest (ad esempio Cascina Antonietta) vedrebbe il nuovo percorso per la maggior parte nel territorio corsichese ed per la minor parte mancante nel territorio del nostro comune. Mi verrebbe da pensare che Corsico potrebbe avere anche 2 fermate considerato le distanze geografoche per arrivare alla Tangenziale Ovest.
    Ora, quando arriverà il progetto ritengo sia equo e giusto che non ci sia una divisione matematica per 4 + la parteceipazione del comune di Milano ma che che ci sia una suddivisione in relazione ai potenziali benefici parificando in termini percentuali Buccinasco e Corsico ed a seguire Cesano Boscone e Trezzano sul Naviglio.
    Quale è il tuo punto di vista ?
    Grazie per la risposta.

  2. Sempre lo stesso Marco, per me è la M4 è la cosa più importante. Non ci credo che gli altri comuni perderanno per sempre questa occasione per i loro cittadini pur di non spendere 30mila euro, forse meno visto che ho parlato ieri con i vertici di MM e, a brevissimo, saremo convocati.
    Il potenziamento della S9 sarebbe una bella cosa, ma in rete ho trovato dati per una analisi: ogni nuovo treno costerebbe 10 milioni di euro, quindi il potenziamento della Mi Mortara Albairate costerebbe almeno 500 milioni di euro, è fattibile? Temo proprio di no, e comunque non sono ne previsti tavoli in merito ne nessuna mobilitazione.

    La suddivisione dei costi dello studio di fattibilità M4 è possibile se equa, altrimenti la corte dei conti ci potrebbe sanzionale. Milano farà la sua parte, ne sono certo.

    Buccinasco andrà avanti in ogni caso, lo studio di fattibilità per una sola fermata al confine con Corsico non può costare più di 50mila euro, la sua costruzione non più di 100 milioni di euro.

  3. Concordo con quanto affermato da Rino; di sicuro, come dicevi in precedenti post, su questa tematica ci sarà molto da lavorare, molto da negoziare e credere nella possibilità di ottenere (in una qualsiasi modalità) l’obiettivo finale.
    Mi sento di dire che la quasi totalità dei cittadini ti sta supportando in questa azione !🙂
    Attendiamo quindi fiduciosi l’esito del prossimo incontro con MM e le decisioni che saranno prese relativamente alla mozione di indirizzo su M4 presentata in Consiglio Comunale di Corsico.
    Buon lavoro🙂

  4. Taracchi adesso l’hanno addirittura colorata!
    Come la canzone?
    “Blu Blu la metro è Blu”

    Blu Blu la metro è Blu
    quando con noi, con noi ci sei tu (Rino)
    Blu Blu la metro è Blu
    Per la fermata preghiamo lassù
    Blu Blu….il cielo è Blu
    Ed il metrò se lo prendi…lo prendi….
    Basta cambiare alcune parole e il gioco è fatto!
    Sarà il Leitmotiv ed il “Tormentone” per i prossimi anni a Buccinasco.
    All, togethe!
    Blu Blu L’Amore è blu…….. che è mejo!

  5. Pingback: Metrò M4, #Buccinasco unita: portiamo qui la Linea blu - Rino Pruiti [il blog] Buccinasco - Webpedia

  6. Salve a tutti, capisco chei comuni di Trezzano e Cesano siano meno coinvolti, ma noi e Corsico dobbiamo crederci e insistere su questa occasione STORICA x il nostro disastrato(almeno come mobilità) comune.
    Si deve cmq insistere anche sull’adeguamento delle tariffe che x Buccinasco sono assurde.
    Speravo che con l’avvento della ” città metropolitana” ci fosse un cambiamento ma non vedo nessuna differenza con prima… che competenze ha??

  7. luisa, la città metropolitana ha le stesse competenze, gli stessi dipendenti e gli stessi soldi (in rosso) della ex provincia di Milano. Per le tariffe se ne parlerà, dicono, nel 2017 quando si rivedrà la convenzione di Milano con ATM. Sul resto sono d’accordissimo con te.

  8. Ormai s’e sparsa la voce; e i’intolleranza impera. Anche la gente di colore protesta.
    “Ehi tu! Perché non paghi il biglietto?”
    “Non voglio la fermata della MM4 a Buccinasco”
    Perché?
    “Troppi calabresi!”
    Namo bene…namo propio bene!

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...