#Buccinasco Più: tutti gli enti approvano il progetto del Comune

buccipiuSi è svolta ieri la conferenza dei servizi per valutare il progetto dell’Amministrazione per la rimozione dei rifiuti e la bonifica delle aree di via Guido Rossa, oggetto di inchieste penali. Gli enti hanno dato parere positivo. Il sindaco: “Ora chiederemo finanziamenti”

Buccinasco (21 giugno 2016) – “Abbiamo finalmente ottenuto un grande risultato, il progetto per la rimozione dei rifiuti e la bonifica delle aree di via Guido Rossa ha ricevuto l’approvazione degli Enti, da Arpa Lombardia a Città Metropolitana. Il prossimo passo ora sarà bandire una gara europea per affidare i lavori, che divideremo in lotti, e soprattutto fare tutto il possibile per ottenere finanziamenti dal Ministero dell’Ambiente e dalla Regione Lombardia”. Questo il primo commento del sindaco di Buccinasco Giambattista Maiorano dopo la conferenza di servizi convocata ieri in Comune per valutare la proposta dell’Amministrazione comunale sulle aree di via Guido Rossa (quartiere Buccinasco Più), oggetto di inchieste penali per la presenza di rifiuti e il movimento terra gestito dalla ‘ndrangheta.

L’incontro ha visto la partecipazione dei tecnici di Arpa Lombardia e della Città Metropolitana (Servizio bonifiche e Servizio rifiuti) oltre che dei progettisti, del consulente incaricato dal Comune esperto in bonifiche (assistente al Rup) e del Servizio Ambiente e controllo del territorio. Invitati ma non intervenuti anche Regione Lombardia e Ats (ex Asl), che ha inviato un parere scritto senza osservazioni.

L’incarico ai progettisti è stato affidato a novembre del 2015 e valutato nei mesi successivi anche con incontri in Regione. Delle quattro ipotesi presentate, la soluzione tecnicamente ed economicamente più valida e sicura è risultata la rimozione totale dei rifiuti, con la conseguente sostituzione. Lavori decisamente impegnativi ma finalmente risolutivi che metteranno la parola fine alla “discarica abusiva” di Buccinasco Più, così come è stata definita dalla Procura della Repubblica.

“È bene ricordare – continua Maiorano – che sull’area oggetto di inchieste penali la nostra Amministrazione ha condotto oltre 150 carotaggi e ulteriori analisi richieste da Arpa. Il materiale utilizzato per il riempimento, pur non risultando contaminato da idrocarburi e pur non essendo costituito da rifiuti pericolosi ma da residui di attività di demolizione/costruzione, risulta essere non conforme ad un’area destinata a verde ed è pertanto necessario procedere alla rimozione. Rimozione che riguarderà anche le tre celle dove è stata riscontrata la presenza di tracce di amianto”. L’Amministrazione è obbligata ad intervenire in quanto la proprietà, responsabile dell’inquinamento, è fallita e la legge 152/06 prevede in questi casi l’intervento d’ufficio da parte del Comune territorialmente competente.

“Ci siamo insediati nel 2012 – conclude il sindaco – abbiamo subito cominciato ad occuparci del quartiere. Ai cittadini i tempi possono apparire lunghissimi ma non abbiamo avuto scelta, abbiamo seguito tutte le procedure del caso, nel rispetto delle inchieste in corso e dei necessari passi richiesti dagli enti e dalle leggi”.

Ufficio stampa Comune di Buccinasco

32 thoughts on “#Buccinasco Più: tutti gli enti approvano il progetto del Comune

  1. Sindaco e vicedelsindaco, cosa v’aspettate?? E come verrà presa questa notizia?
    Credete che i Cittadini “vi mettano giù i tappetini?” E osannarvi?
    Giammai!
    Siamo stanchi e schifati di pagare per il pressapochismo l’incapacità e il menefreghismo di chi ci governa e c’ ha governato . Tanto alla fine come più volte a proferito il “sindaco chierichetto” paga sempre Pantalone.
    A proposito dov’erano gli “Urbani” col “Tenente Sheridan” quando scaricavano la M….?
    A farsi le solite due birre??
    State commettendo una palese ingiustizia, per non dire prevaricazione, nel far pagare “la Bonifica” a tutta la popolazione che non ha nessuna responsabilità.
    Qui si parla di Milioni di euro.
    Come del resto quando affermavo, che i veri colpevoli rimangono come sempre impuniti, o soggetti a pene risibili, era scontato, facendo pagare le loro scelleratezze sempre e comunque alla Comunità, che in alcun modo non può opporsi. Subendo !
    BASTA! Non l’accettiamo più!
    La beffa è che “lor signori”pensano e credono elettoralmente, di trarne vantaggio ( vedrete che i lavori di bonifica principieranno pochi mesi prima dell’elezioni) .
    Porelli! Non se ne rendono conto.
    Finiranno nella loro stessa “Monnezza” che hanno permesso di spandere.
    Senza chiosa
    Ps
    Vedremo se il nostro Preclaro avrà il coraggio di pubblicare

  2. Visto che la regione i soldi li prende comunque a noi, quale è la destinazione delle aree che verranno bonificate? Spero non per parcheggi, e nemmeno per attività redditizie per qualcuno.

  3. Giuseppe, la destinazione rimane sempre quella, ovvero aree di cessione al comune con standard a verde. Poi il comune potrà decidere qualsiasi altra destinazione futura, così come per qualsiasi altra area. Già il fatto che si riesca a bonificare 60.000 mq. sarà un miracolo, non avviene quasi mai in Italia, di solito si lascia tutto così come è quando (come in questo caso) non ci sono pericoli per nessuno.

  4. In realtà i commenti dovrebbero essere tipo: wowww ma davvero? Mi sa che non si è ancora capito cosa c’è in ballo e quali sono i rischi, purtroppo vi va male: io sono stanco di ripetere sempre le stesse cose.

  5. Grande notizia Rino e complimenti a tutti per lo sforzo che, immagino, non deve essere stato da poco.
    Purtroppo, al di la dei tempi da qui a quando si riuscirà a far partire i lavori, questa sarà l’ennesima occasione per i seminatori d’odio nel trovare terreno fertile (il commento di bigbamboo ne è un esempio calzante) con le solite menzogne, come se chi ha comprato casa li sia co-responsabile di quello che è successo.

  6. edmond_dantes, hai ragione, ma su questo vi dovete attivare voi, nessun vi può aiutare. In ogni caso a maggio 2017 si vota e chi vince decide il proseguo del percorso o il suo stop. Se nessuno ci aiuta economicamente noi procederemo ugualmente per lotti, in base alla capacità finanziaria del comune, utilizzando l’avanzo di amministrazione che, tanto, non si può spendere per altre ragioni…

  7. buongiorno, io invece vorrei sapere se c’è l’ntenzione da parte del comune di sistemare anche la piazza del quartiere. Attualmente un parcheggio selvaggio con blocchi di cemento, fuori da ogni criterio di sicurezza (specialmente per i bambini). Per non parlare del ritiro rifiuti, in pratica una discarica davanti ai civici sulla strada, quando basterebbe un camion più piccolo per poter passare di fronte ad ogni civico.

  8. Renzo, come ho detto mille volte: quella è un’area privata, ovvero vostra. Più volte il sindaco ha proposto convenzioni e concertazioni sempre rifiutate dai vostri amministratori di condominio (spero a nome vostro), in ogni caso anche la piazza sarà poi interessata dalla bonifica per lotti, quindi – probabilmente e con le leggi attuali – completamente rifatta.

  9. Scusa Rino, giusto x capire: ma i 60.000 mq da dove arrivano? Ovviamente non scavate sotto le palazzine quindi butterete all’aria la piazza e tutto il verde attorno alle palazzine x togliere il marcio/pochissimo amianto e metterci terreno di coltura? Quindi tale area sarà un cantiere x almeno 2/3 anni dovendola fare a lotti….qualcuno ha fatto un preventivo di quanto costerà? Tu stesso dici: “non ci sono pericoli per nessuno” ……allora cosa si fa a fare? Perchè c’é ” presenza di tracce di amianto” ? Mah io sono molto scettico, quale Comune italiano farebbe altrettanto?….sembra un cavallo di battaglia x la propaganda elettorale del prossimo anno. A proposito tu quanti voti di preferenza prendi a Guido Rossa/Buccinasco + ? Ma dal fallimento FINMAN di cui il Comune immagino sia iscritto come creditore, non si ottiene nulla in solido? Grazie.
    Ciao !

  10. RobeNORD, non è una scelta, è un obbligo di legge. Se si fa a lotti saranno anche 8 anni. Siamo iscritti al fallimento. Me ne fotto dei voti… come sempre😉

  11. Questa storia che noi rifiutiamo le proposte del comune proprio non mi va giù.

    Al supercondominio risulta che ogni richiesta di incontro e discussione sia stata ignorata dal comune.

    Abbiamo PEC scritte dall’amministratore del supercondominio a cui nessuna ha mai risposto

    Almeno un accordo sulla raccolta dei rifiuti su ogni civico e la rimozione dei blocchi di marmo si potrebbe portare avanti, noooo???

    Per non parlare della situazione illuminazione sollecitata più volte e EnelSole. Dopo le non risposte di Enel abbiamo chiesto anche una mano anche al comune, risultato ? Nulla di fatto!

    Aldilà delle importanti bonifiche cominciamo a gestire anche i problemini del quartiere …

  12. Desa, stravolgere la verità a chi serve? A chi giova? I blocchi sono vostri, li potete rimuovere quando volete, se lo faccio io mi arriva avviso di garanzia per abuso di potere e denuncia alla corte dei conti. Direi basta cagate no? Anche illuminazione stessa cosa, a enel quei pali non risultano, come se fossero di nessuno, se interviene lo fa per senso civico, il comune non ci può fare nulla altrimenti sempre la denuncia ci arriva. Gestire i problemi è bello da dire, ma se non si può non si può. Per rifiuti, multe, pulizia , sgombero neve si può discutere, io sempre qua sto al 5° piano del comune. Mai ignorato nessuno, se vuoi vengo li adesso. Ma non dirò mai bugie ne sarò mai il solito politico che racconta palle per farsi votare.

  13. Le PEC con mittente Studio Bruno (amministratore supercondominio) arrivano anche al 5 piano?
    Basterebbe semplicemente rispondergli e fissare un incontro…

  14. Rino ….vedi cosa succede a tagliare l’erba gratis a chi non ne ha diritto….!!!!
    Nemmeno ti ringraziano….

    Se invece tagliavi l’erba a casa mia un grazie convinto lo ricevevi ……

    Mi sa che Bigbamboo su alcune cose non si sbaglia….””Credete che i Cittadini “vi mettano giù i tappetini?” E osannarvi? Giammai!…….””

  15. Sig. Roberto se vuole per il taglio dell’erba a casa sua le mandiamo la stessa ditta che paghiamo con il supercondominio…ovviamente a sue spese.

  16. Sig Roberto il taglio dell’erba e il servizio spazzaneve se li stanno pagando il supercondominio!!!
    Vorremmo anche poter sistemare l’illuminazione e un minimo di arredo urbano (anche a nostre spese)
    Ci piacerebbe avere un riscontro circa un semplice incontro tra Comune e Supercondominio…

  17. Volentieri. Ma x incontrarsi in maniera costruttiva bisogna accettare la realtà oggettiva della situazione, non quello che tutti vorremmo ma quello che è possibile fare in attesa della bonifica totale che prenderà anni se non intervengono nuove leggi regionali o nazionali.

  18. Pingback: #Buccinasco Più: tutti gli enti approvano il progetto del Comune - Rino Pruiti [il blog] Buccinasco - Webpedia

  19. Anonimo…io parlavo di un taglio “straordinario” avvenuto tempo fa su area non Comunale….
    P.S.
    Ma li avete letti i vostri rogiti prima di firmare ? Sapete cosa è vostro e cosa no ?
    Pare di capire, leggendo sul blog, che in molti confondano aree e cose del Supercondominio che non sono del Comune…….incominciando dai blocchi di granito ed i pali della luce…..

  20. Vicedelsindaco qui, qualcosa non torna.
    Se I blocchi di marmo, il taglio dell’erba, l’illuminazione, etc…etc….sono a carico Loro, lo stesso valesi per la “Monnezza” che hanno sotto i piedi.
    Ergo la BONIFICA!
    Gli altri che c’entrano? …. Come i “Cetrioli” a merenda? E non solo a merenda.

    L’altro ieri il sindaco parlando a braccio a detto:
    “Questa sarà la Madre di tutte le Boni fiche!”
    Taracchi?

    “Se fossero femmine!”

    “Ma se fossero maschi??”

    “ STICAZZI! Dove li mettiamo!”

    LI MORTACCI……!

  21. Copia e incolla dal sito M5Stelle di Buccinasco……..pure gli applausi……!!!!

    EVVAIIIIIII !!!! BONIFICA TOTALE X BUCCINASCO PIÙ !! Bravo Jackkkkkk !! ‪#‎Buccinasco‬ ‪#‎LaMigliorGiuntaPossibile‬ ‪#‎succede‬ ‪#‎buccinascoPiu‬ ‪#‎davvero‬ #succede ‪#‎applausi‬
    Apprendiamo, con un certo sollievo, che l’amministrazione comunale ha deciso in accordo con gli organi competenti , di attuare una BONIFICA COMPLETA del q.re BUCCINASCO PIÙ , che prende il posto del,a precedente soluzione proposta dalla stessa amministrazione di bonifica parziale nella conferenza del 26/06/14. Come tutti sanno ci siamo sempre battuti per questa soluzione ed io stesso ho sentito telefonicamente Jack ai tempi , il quale mi aveva fatto presente di condividere questo obiettivo ma di aver qualche difficoltà su un ampio consenso per il motivo dei costi. Oggi , pare , sia riuscito a raggiungere l’obbiettivo , possiamo solo battergli l mani e congratularci con lui e la sua amministrazione.

  22. Credo che commenti letti su questo blog non considerano che la piazza seppur “area privata uso pubblico” comporta alcuni chiarimenti rispetto a doveri e diritti delle parti, compreso il Comune, ci sono molte sentenze della Cassazione in merito.

    Poi le persone residenti pagano Tarsu/IMU e hanno pagato Tasi, pagano imposte comunali etc come tutti senza alcun servizio comune.

    Bambini residenti (tanti) di seconda classe senza una attenzione del Comune verso di loro per mancanza area giochi.

    Il Supercondominio era in attesa di un incontro proprio richiesto dal Sindaco per riformulare una convenzione equa, con tutte le sue problematiche ben note (collaudo mai eseguito, controllo lavori a norma etc.)

    Mi chiedo ma il comune ha introitato anche oneri di urbanizzazione dai costruttori, logicamente pagati dagli acquirenti all’atto dell’acquisto? Questo rivolto ad interventi che vorrebbero sotterrare le 500famiglie che vivono nell’area.

    Comunque un grazie per il lavoro ed interessamento da parte di questa amministrazione, ma ritengo che fino a scadenza della vecchia convenzione (purtroppo tenuta nascosta dai costruttori all’atto dei compromessi) non vedremo la luce in fondo al tunnel fino al 2024, anche se detta convenzione è già stata rivista dal Comune per il punto relativo al civico n. 10.

  23. Vedi FB perchè non se ne esce? Perchè a parole si dice di voler trovare una soluzione, poi quando ci si siede al tavolo vengo fuori i “ma però”, e “il collaudo” etc etc, non dico che non ci siamo da parte vostra delle ragioni etiche e morali, ma la questione è che il comune può fare (e farà) solo quello che la legge permette. Non è vero che il super condominio “era in attesa di un incontro proprio richiesto dal Sindaco per riformulare una convenzione equa”, non c’è purtroppo “equità” possibile. La proposta rimane sempre quella che l’avv. del Comune Marelli ha formulato e proposto, non perchè cattivo ma dopo lunghi ragionamenti e verifiche. Continuare a citare la convenzione serve solo a perdere tempo, quella è e quella rimane. Sbagli quando dici che tutto si risolverà nel 2024, non è così. Ci sono forze politiche e casi umani che a Buccinasco dicono che dovreste pagare tutto voi, anche la bonifica dei 60mila mq.

  24. Caro Pruiti spero che si giunga ad una soluzione anche con volontà dei residenti,
    però Maiorano mi sembra che fra i vari punti aveva detto che se richiesto avrebbe rimosso le lapidi
    (sono fuori norma come arredo e pericolose ) e avremmo trovato una soluzione in attesa, come segnaletiche stradali più precise da parte del Comune onde permettere al vostro Corpo di Polizia Urbana di elevare multe per divieto di sosta selvaggia. Ed anche ritiro immondizia direttamente davanti ai civici.
    Comunque non sono d’accordo per illuminazione e segnaletica parcheggi non a carico del Comune in quanto trattasi di area privata uso pubblico aperta a tutta la comunità di Buccinasco.
    Il Supercondominio ha nominato un avvocato per ottenere un incontro per convenzione definitiva da sottoporre all’assemblea per ratifica e siamo ancora in attesa.
    Saluti

  25. FB, i vigili danno già le contravvenzioni, infatti i tuoi condomini indisciplinati si lamentano della severità del comune. Privato a uso pubblico significa che deve fare tutto il privato. Per la raccolta davanti ai civici sei sicuro sia una buona idea? C’è lo spazio? L’illuminazione è stata fatta da chi ha costruito e mai girata a nessuno, quindi è di proprietà del super condominio. Ripeto: non è una questione di volontà politica ma di leggi. Capisco spendere soldi per avvocati, ma temo che fino ad oggi siano soldi buttati, poi ognuno fa come gli pare. Se avessimo un soggetto titolato (super condominio) potremmo addivenire a nuova convenzione, fatti salvi i diritti di terzi e la situazione delle aree da bonificare. Noi siamo qui ancora per 10 mesi, poi si vota e ci sarà una nuova amministrazione.

  26. Ma il Supercondominio si è costituito ….
    in base ad una maggioranza di condomini ed in base ai regolamenti condominiali … !

  27. L’incontro da parte del soggetto titolato e’ stato chiesto più volte nel 2015 e nel 2016

    Ad oggi nessun riscontro purtroppo – perché ???

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...