FERMATA M4 A #BUCCINASCO RONCHETTO: A CHE PUNTO SIAMO?

m4-milanoCome sapete al confine di Buccinasco con Milano si sta costruendo il deposito della nuova metropolitana milanese M4. L’impatto sull’ambiente e sul parco sud non sarà poca cosa.

Da subito ci siamo attivati come comune per chiedere formalmente che (almeno) questa imponente ed invasiva opera porti dei benefici importanti a tutto il sud ovest Milano, ne abbiamo decisamente bisogno visto che per decenni siamo stati discriminati e paghiamo caro il nostro carente servizio, di cui ATM è monopolista per LEGGE.

Alle richieste istituzionali è seguita una straordinaria raccolta firme, con un risultato senza precedenti nella storia repubblicana di questo territorio: oltre 3000 firme raccolte ai banchetti e con la petizione online.

A Buccinasco hanno aderito e stanno collaborando anche le forze politiche (la raccolta e la richiesta è apartitica, tutti possono aiutare): Lista civica per Buccinasco e Partito democratico in primis, recentemente anche il Partito F.lli d’Italia AN e Forza Italia. (silenti tutti gli altri)

La raccolta è partita anche a Corsico.

Ad oggi nessuno risposta concreta è arrivata dal Comune di Milano/ATM, dalla regione o dal governo nazionale.

Per questo chiedo a tutti di intensificare gli sforzi.

Invito anche tutti i candidati sindaco di Milano a un incontro che possiamo ospitare a Buccinasco sull’argomento “mobilità città metropolitana“, in modo che tutti ci possano dire PRIMA DEL VOTO che intenzioni hanno.

Invito tutte le associazioni, i sindacati di categoria e le forze politiche del sud ovest e della zona 6 Milano a supportare questa battaglia.

La storia si fa adesso.

Rino Pruiti
Vice del Sindaco
Buccinasco MI

36 thoughts on “FERMATA M4 A #BUCCINASCO RONCHETTO: A CHE PUNTO SIAMO?

  1. mi chiedo come un argomento cosi importante come la mobilità , nonostante si parli tanto di citta metropolitana , possa essere cosi ignorato dalle istituzioni regionali ..e poi si parla tanto di inquinamento

  2. Sala aveva indicato come priorità l’allungamento verso Monza.
    Dal momento che ne’ Buccinasco né Corsico eleggono il sindaco di Milano è la zona 6 che potrebbe fare la differenza

  3. Le chiacchere stanno a zero…bisogna protestare con un clamoroso blocco del traffico poco prima di Pasqua e poi replicarlo quindici giorni dopo se non arrivano risposte concrete dai candidati Sindaco del Comune di Milano…. !!
    Propongo un bel blocco del traffico lungo il naviglio nel tratto che appartiene a Buccinasco informando poco prima dell’attuazione le TV locali lombarde da Telenova a Telelombardia!!

    Se non ci facciamo sentire prima delle elezioni di Milano ….poi sarà inutile…bisogna strappare proposte concrete prima dell’elezione del sindaco di Milano……coraggio….è ora di agire….!!!

  4. Ciao Rino,
    quando dici che è necessario ora intensificare gli sforzi stai pensando già a qualcosa di specifico ?
    Partiamo soft con un assemble cittadina aperta o, come da alcuni auspicato, con blocchi stradali ?
    Personalmente sono daccordo con te sul fatto che sia opportuno invitare TUTTI i candidati sindaci al comune di Milano e se Sala, Maran ci dovessoro snobbare …. peggio per loro … vorrà dire che ospiteremo i soli candidati interessati alle nostre istanze.
    La presenza della zona 6 di Milano diventerebbe in tale contesto chiaramente un ulteriore elemento di interesse ma, a prescindere dalle giustificate istanze dei cittadini di Milano a noi prossimi, deve essere chiaro a TUTTI i candidati sindaci che dopo la tornata amministrativa di Milano ci dovrebbe essere la tornata amministrativa per la Città Metropolitana in quanto lo statuto da poco approvato prevede un suffragio diretto da parte dei cittadini (motivo per il quale la città di Milano è stata divisa in nuove municipalità).
    Ora sarebbe auspicabile che il futuro sindaco di Milano possa diventare anche il futuro sindaco della Città Metropolitana in quanto in tale ipotesi sarebbe molto più semplice realizzare i programmi e gli impegni politici promessi.
    I candidati che oggi non fanno queste considerazione hanno a mio parere una visione miope che potrebbe anche non pagare politicamente. Che ne pensi ?
    Grazie come sempre per le risposte.

  5. Purtroppo no, la città metropolitana non sarà eletta a suffragio universale ma solo dai consiglieri comunali già eletti, la mancanza di democrazia è enorme. Adesso ci organizzeremo. Sono d’accordo con te

  6. Leggo che la zona 6 si estende verso sud-ovest dalla cerchia dei Bastioni spagnoli, nel tratto della Darsena, fino ai confini tra la città e Corsico. Comprende l’area dei quartieri Porta Genova, Giambellino, Lorenteggio e Barona, Per la nostra agognata fermata la zona 6 è dunque coinvolta in minima parte, quindi con peso elettorale scarso. Noi poi non votiamo……..e allora bisogna tornare a parlare di blocco stradale locale anti-inquinamento per il traffico cjhe attraversa Buccinasco.
    I lavori procedono : se devono essere fatte delle varianti per avere la fermata il tempo stringe.

  7. Eh già avessimo noi un Musella o un Errante …. noi abbiamo Jack: a proposito riuscite a parlare con Corsico x fare fronte comune o ognuno sta al suo Comune a vedere cosa fanno gli altri? Mi sbaglierò ma a Milano ATM (il don Rodrigo di turno) non gliene frega niente della fermata MM4 a Buccinasco.
    E’ un mondo difficile…..

  8. Cazzate, il sindaco sta facendo tutto quello che può. Ma se uno fa il sindaco non può scendere in piazza, sono le forze politiche e i comitati che devono darsi da fare.

  9. Un sindaco non potrà scendere in piazza ma può andare a parlare con Pisapia già durante la fase progettuale e senza tanta fatica può in breve tempo convincerlo della bontà della fermata MM4 a Buccinasco e gli può anche dire che le conseguenze indirette di un deposito MM4 al confine le paghiamo solo noi di Buccinasco.

    Tanto per essere chiari a Buccinasco c’è già in giro chi dice…..”vai tranquillo che se non ci riesce Maiorano ad avere la fermata MM4….ci riesce “il partito del mattone o la ‘ndrangheta”…..e non è proprio una bella cosa…….o no ?

  10. Cazzate Roberto, noi non contiamo nulla nella logica metropolitana finchè le regole non cambieranno. Io però sono per una diversa filosofia: lotta dura senza paura. Non abbiamo nulla da perdere, io non vivo di politica ne muoio se non sono più amministratore, mi batto per quello che è giusto, sempre…

  11. Saranno anche cazzate ma a Buccinasco le agenzie immobiliari aumentano e l’arrivo di una nuova fermata della MM4 sarebbe un ottimo argomento di vendita di nuovi e vecchi immobili…oltre ad essere utilissima per tutti noi di Buccinasco.

    Vuoi dirmi che chi costruisce e vende immobili è insensibile al tema ?

    No di sicuro….e quindi altro che cazzate…..

  12. Si Roberto. Giustamente saranno contenti ma non è un nostro problema. Noi siamo i cittadini. Certo se cambia amministrazione nel 2017 non garantisco nulla e potresti avere ragione

  13. Hei mister “lotta dura e senza paura”……ma perché non si riparte dal Comitato STRADABUS e gli si cambia nome in COMITATO FERMATA MM4 BUCCINASCO e si inizia la lotta immediatamente….??

  14. E’ assiomatico che il nostro preclaro non viva di politica, ma che viva per la politica. Si!
    E’ ambizioso Fra un po’ ci sarà la Città metropolitana di cui ambisce a far parte come consigliere.
    Quindi i fiumi di parole e riunioni non hanno portato, e non porteranno a niente.
    Intanto il cantiere M4 va avanti alla faccia vostra.
    L’unica soluzione suggerisce Taracchi è quella dei NOTAV al contrario.
    Sabotare e fermare i lavori fino a sortire l’effetto d’un diritto. Ottenere la giusta fermata!
    Basta a stupide e ridicole manifestazioni, e riunioni a” tarallucci e vino,” è quello che vogliono per farvi perder ulteriore tempo, allorquando vi metteranno davanti (in questo caso ) al fatto non compiuto.
    Fermata M4 a Buccinasco?
    NISBA!
    Ps
    Quando la TRAVERSINA vide il “binario morto” Disse:
    Lasciatemi passare sono una parente. (Sic!)
    Namo bene?
    Non proprio

  15. Sono Assessore. Non posso far parte di città metropolitana. Solo consiglieri e sindaci. In ogni caso io gioco sempre con una maglia sola e x i colori di Buccinasco… rassegnati.

  16. Vicedelsindaco,
    Errante “docet!”
    Anch’egli diceva le stesse cose che dice Lei
    Ah ! L’ambizione politica a dove porta! A rinnegare certi capisaldi?
    Ma si sa la politica è la contraddizione “In pectore” per definizione.
    Questa fermata della Metro Popò litana a Buccinasco “non sa da fare ne ora ne mai” è il dictat che viene dai”Bravi,” da Milano, è una loro questione di principio.
    Ci vorrebbe una nuova “peste bubbonica”
    E provi ad indovinare chi dovrebbero essere “ Gli untori?”

    “A chi la tocca, la tocca, – disse il Griso.

    Che stavolta tocchi a Noi?
    A saperlo

  17. L’assurdo della vicenda è che a Milano c’è Pisapia da cinque anni e a Buccinasco Maiorano da quattro anni …..e dato che stanno dalla stessa parte politica,la SINISTRA…..non sono riusciti a parlarsi ed a portare a casa una cavolo di fermata in corrispondenza del Deposito MM4 che sarebbe stato un ottimo argomento anche per Maiorano ed il PD in vista delle elezioni per il prossimo anno…..!!

    Si vede che a sinistra uno più uno fa zero….e non due…..!!!

  18. Ma siamo sicuri che esistano gli spazi fisici per avere sia il deposito sia la stazione e relativo parcheggio ? Se il progetto iniziale non lo prevede e logicamente gli espropri sono stati fatti in funzione del progetto ………………..

  19. Il cantiere procede ( lavorano anche il sabato !) . Se gli scavi venissero ultimati senza le dovute modifiche, addio alla fermata. I comitati dei cittadini coinvolti dalla Linea 4 si fanno sentire, noi no. Tra poco chiuderanno anche le vie attigue per lavori ( hanno già piazzato semafori e predisposto cartelli per la nuova viabilità lungo il naviglio), e noi siamo senza la Merula Chiodi . Che dire ? In tutta sincerità , Buccinasco ed i mezzi pubblici ci hanno sempre azzeccato poco ( prolungamento 47, tariffe urbane , etc.). Possibile che abbiamo spazio sui quotidiani solo in occasioni di cronaca nera ?

  20. La famosa ipotesi di stazioni bike sharing in alcune aree strategiche a buccinasco in collaborazione con Assago (sul modello bike sharing milanese) portando rastrelliere ad Assago Sud forum? È poi stata presa in considerazione ?

  21. Certo Alessio con Assago e altri comuni abbiamo partecipato a un bando x finanziamento regionale x 2.1 milioni di euro. Il 65% a fondo perduto. Contemporaneamente sia Assago ch Buccinasco affideranno la festione di velostazione e cicloofficina a soggetti gestori… piano piano ci si arriva

  22. voi iniziate a metterlo nell’elenco di priorità post 2017: poter usare il bike sharing fino alla fermata della metropolitana su pista ciclabile non ha prezzo. E di persone che ogni mattina prendono il 321 e 352 ce ne sono veramente tante, senza considerare chi non ha voglia di attendere il pullman e prende la macchina per lasciarla nei parcheggi di famagosta o assago.

    Un ulteriore progetto ecosostenibile in grado di raccogliere voti ? cosa c’è di meglio ?

  23. Alessio il progetto prevede appunto di andare alle metropolitane e stazioni treno in bici. Ripeto però, a breve ci daranno finanziamento ma nel 2017 si vota.

  24. quindi se ho ben capito, il finanziamento arriva a breve ma la potenziale nuova giunta nel 2017 potrebbe reimpiegarlo a suo piacimento ?

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...