Dopo 40 anni completata l’intera rete fognaria di #Buccinasco

romagnaGrazie ai lavori eseguiti dal Gruppo CAP il Comune è fuori dalla procedura d’infrazione per Buccinasco Castello e Gudo Gambaredo e non dovrà pagare alcuna sanzione. Con i lavori eseguiti nella zona di via Romagna dei mesi scorsi, tutto il territorio comunale è interamente servito

Buccinasco (14 gennaio 2016) – Alcune zone di Buccinasco lo aspettavano da 40 anni, ora finalmente tutto il territorio comunale è coperto dalla rete fognaria, non ci sono scarichi nelle rogge, sono scongiurati gli allagamenti e soprattutto al depuratore consortile da Buccinasco arriva solo acqua pulita.

A partire dallo scorso luglio, infatti, sono stati eseguiti i lavori in via Romagna, via San Marino e via Solferino per mettere in sicurezza il quartiere dei Musicisti. Da settembre a dicembre è stato poi effettuato il massiccio intervento nei borghi agricoli di Buccinasco Castello e Gudo Gambaredo dove è stata realizzata la rete fognaria che ancora mancava ed era indispensabile realizzare entro il 31 dicembre 2015 anche per scongiurare la procedura d’infrazione stabilita dall’Europa.

“Abbiamo raggiunto un obiettivo importante – dichiara il sindaco Giambattista Maiorano – ed evitato una multa dall’Europa. Nei mesi scorsi i cittadini dei borghi hanno certamente subito disagi alla viabilità e agli spostamenti quotidiani che abbiamo comunque cercato di limitare il più possibile concordando insieme le soluzioni più idonee. Ora quel sacrificio è stato ripagato: finalmente anche le reti fognarie dei nostri antichi borghi sono collegate ai depuratori che servono la zona, un passo importante per il benessere dei cittadini, per l’ambiente e la salute dei corsi d’acqua”. In questi giorni è stata realizzata anche la predisposizione per gli allacci degli scarichi privati alla nuova fognatura cui seguiranno le prove di collaudo. Mentre per la zona di via Romagna nei prossimi mesi (entro giugno 2016) CAP procederà a riasfaltare le aree interessate dagli scavi ossia le vie Solferino e San Marino (interamente), il marciapiede di via Romagna e due limitate porzioni della via Romagna.

Tutti i lavori sono stati eseguiti dal Gruppo CAP, la società a capitale pubblico partecipata dagli Enti locali che gestisce il sistema idrico e fognario in circa 200 comuni: a Buccinasco CAP si occupa di tutto il ciclo dell’acqua, curando la gestione ordinaria e straordinaria delle fognature, dal 2007.

“Come Amministrazione – aggiunge l’assessore ai Lavori pubblici e Tutela ambientale Rino Pruiti – ci siamo assunti l’impegno di eseguire tutti gli interventi necessari a dotare l’intero territorio di una rete fognaria in grado da una parte di evitare disagi ai cittadini soprattutto in caso di forti piogge, dall’altra di tutelare l’ambiente, le nostre rogge, le nostre acque. Oggi ne abbiamo la certezza: le acque che entrano al depuratore di Assago sono pulite”.

Ora il Gruppo CAP ha programmato interventi per un monitoraggio capillare su tutto il territorio del sud ovest milanese per individuare scarichi non autorizzati che potrebbero sversare liquami nelle rogge e nei canali: “Se fosse necessario – spiega Pruiti – non esiteremo a cogliere l’offerta di CAP per un controllo anche sui nostri canali”.

Parallelamente CAP ha comunicato l’investimento di 21 milioni di euro per potenziare il depuratore di Assago (che serve anche Buccinasco) “oggi diventato sottodimensionato rispetto all’evoluzione dell’agglomerato urbano e che a fine lavori potrà servire 160 mila abitanti equivalenti. Lavori iniziati nel luglio 2014 e che si concluderanno all’inizio del 2017”.

Ufficio stampa Comune di Buccinasco

3 thoughts on “Dopo 40 anni completata l’intera rete fognaria di #Buccinasco

  1. Pingback: Dopo 40 anni completata l’intera rete fognaria di #Buccinasco - Rino Pruiti [il blog] Buccinasco - Webpedia

  2. Complimenti per i lavori ultimati.

    E’ comunque penoso constatare e leggere che tali lavori sono stati completati solo adesso per evitare la procedura di infrazione da parte dell’Europa e la conseguente multa dato che il termine era il 31.12.2015.

    Tutti i Sindaci precedenti che ci hanno amministrato hanno lasciato che la zona di viale Romagna subisse le conseguenze degli allagamenti senza minimamente intervenire prima nonostante in Municipio siano entrati fior di quattrini dagli oneri di urbanizzazione del quartiere dei Musicisti….una vergogna comunque per Buccinasco…..e spero che il passo successivo sia quello di rimuovere i cartelli in viale Romagna che indicano i possibili allagamenti che servono solo per scaricare le responsabilità del Comune sulla collettività……!!

  3. Attenzione. La procedura di infrazione non centra nulla con i lavori di via Romagna. Avevo detto in consiglio comunale nel 2012 che avremmo messo a posto e così abbiamo fatto. I cartelli li lascio il più possibile… così chi non ha fatto continuerà a vedere scritto il suo fallimento. In questo comune ci si dimentica troppo presto dei politici incapaci che abbiamo avuto

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...