FRANCIA: ALMENO SMETTIAMOLA CON LE CHIACCHIERE

parigi1a_fotor_1594043[da Famiglia Cristiana 15 nov. 2015 ] E’ inevitabile, ma non per questo meno insopportabile, che dopo tragedie come quella di Parigi si sollevi una nuvola di facili sentenze destinate, in genere, a essere smentite dopo pochi giorni, se non ore, e utili soprattutto a confondere le idee ai lettori.

E’ la nebbia di cui approfittano i politicanti da quattro soldi, i loro fiancheggiatori nei giornali, gli sciocchi che intasano i social network. Con i corpi dei morti ancora caldi, tutti sanno già tutto: anche se gli stessi inquirenti francesi ancora non si pronunciano, visto che l’ unico dei terroristi finora identificato, Omar Ismail Mostefai, 29 anni, francese, è stato “riconosciuto” dall’ impronta presa da un dito, l’ unica parte del corpo rimasta intatta dopo l’ esplosione della cintura da kamikaze che indossava.

    Ancor meno sopportabile è il balbettamento ideologico sui colpevoli, i provvedimenti da prendere, il dovere di reagire. Non a caso risuscitano in queste ore le pagliacciate ideologiche della Fallaci, grande sostenitrice (come tutti quelli che ora la recuperano) delle guerre di George W. Bush, ormai riconosciute anche dagli americani per quello che in realtà furono: un cumulo di menzogne e di inefficienze che servì da innesco a molti degli attuali orrori del Medio Oriente.

     Mentre gli intellettuali balbettano sui giornali e in Tv, la realtà fa il suo corso. Dell’ Isis e delle sue efferatezze sappiamo tutto da anni, non c’ è nulla da scoprire. E’ un movimento terroristico che ha sfruttato le repressioni del dittatore siriano Bashar al Assad per presentarsi sulla scena: armato, finanziato e organizzato dalle monarchie del Golfo (prima fra tutte l’ Arabia Saudita) con la compiacenza degli Stati Uniti e la colpevole indifferenza dell’ Europa.

     Quando l’ Isis si è allargato troppo, i suoi mallevadori l’ hanno richiamato all’ ordine e hanno organizzato la coalizione americo-saudita che, con i bombardamenti, gli ha messo dei paletti: non più in là di tanto in Iraq, mano libera in Siria per far cadere Assad. Il tutto mentre da ogni parte, in Medio Oriente, si levava la richiesta di combatterlo seriamente, di eliminarlo, anche mandando truppe sul terreno. Innumerevoli in questo senso gli appelli dei vescovi e dei patriarchi cristiani, ormai chiamati a confrontarsi con la possibile estinzione delle loro comunità.

    Abbiamo fatto qualcosa di tutto questo? No. La Nato, ovvero l’ alleanza militare che rappresenta l’ Occidente, si è mossa? Sì, ma al contrario. Ha assistito senza fiatare alle complicità con l’ Isis della Turchia di Erdogan, ma si è indignata quando la Russia è intervenuta a bombardare i ribelli islamisti di Al Nusra e delle altre formazioni.

     Nel frattempo l’ Isis, grazie a Putin finalmente in difficoltà sul terreno, ha esportato il suo terrore. Ha abbattuto sul Sinai un aereo di turisti russi (224 morti, molti più di quelli di Parigi) ma a noi (che adesso diciamo che quelli di Parigi sono attacchi “conto l’ umanità”) è importato poco. Ha rivendicato una strage in un mercato di Beirut, in Libano, e ce n’ è importato ancor meno. E poi si è rivolto contro la Francia.

     Abbiamo fatto qualcosa? No. Abbiamo provato a tagliare qualche canale tra l’ Isis e i suoi padrini? No. Abbiamo provato a svuotare il Medio Oriente di un po’ di armi? No, al contrario l’ abbiamo riempito, con l’ Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti ai primi posti nell’ importazione di armi, vendute (a loro e ad altri) dai cinque Paei che siedono nel Consiglio di Sicurezza (sicurezza?) dell’ Onu: Usa, Francia, Gran Bretagna, Cina e Russia.

    Solo l’ altro giorno, il nostro premier Renzi (che come tutti ora parla di attacco all’ umanità) era in Arabia Saudita a celebrare gli appalti raccolti presso il regime islamico più integralista, più legato all’ Isis e più dedito al sostegno di tutte le forme di estremismo islamico del mondo. E nessuno, degli odierni balbettatori, ha speso una parola per ricordare (a Renzi come a tutti gli altri) che il denaro, a dispetto dei proverbi, qualche volta puzza.

    Perché la verità è questa: se vogliamo eliminare l’ Isis, sappiamo benissimo quello che bisogna fare e a chi bisogna rivolgersi. Facciamoci piuttosto la domanda: vogliamo davvero eliminare l’ Isis? E’ la nostra priorità? Poi guardiamoci intorno e diamoci una risposta. Ma che sia sincera, per favore. Di chiacchiere e bugie non se ne può più.

16 thoughts on “FRANCIA: ALMENO SMETTIAMOLA CON LE CHIACCHIERE

  1. Leggo nel’articolo…”Solo l’ altro giorno, il nostro premier Renzi (che come tutti ora parla di attacco all’ umanità) era in Arabia Saudita a celebrare gli appalti raccolti presso il regime islamico più integralista, più legato all’ Isis e più dedito al sostegno di tutte le forme di estremismo islamico del mondo.”….
    Apperò, parole forti…..

    Ma il Renzi sopracitato è lo stesso personaggio che in queste ore farfuglia che bisogna pensare a come ricordare Valeria Solesin…forse con una borsa di studio…forse, vedremo…..?

    E’ proprio Renzi , Matteo Renzi…..il Premier..non può essere che lui…!!!

    Hai capito Famiglia Cristiana che non le manda a dire…..

  2. Pingback: FRANCIA: ALMENO SMETTIAMOLA CON LE CHIACCHIERE - Rino Pruiti [il blog] Buccinasco - Webpedia

  3. Vicedelsindaco! Che sta a dì! Ogni mussulmano è un potenziale terrorista!
    Checchè ne dicano le anime candide di “Famiglia cristiana” Questa è una guerra! Inutile poi farsi illusioni e discutere su cosa poter fare per prevenire questi atti, E’ impossibile, il nemico arriva anche coi barconi per invaderci .Altri sono già qui! Si può però ragionare su cosa fare dopo questi fatti. In Israele le case degli attentatori vengono immediatamente rase al suolo. Pur non arrivando a questo, in Italia e in Europa, tuteliamoci almeno con l’espulsione immediata per tutti i famigliari degli attentatori identificati.
    Noi salviamo i loro figli dal mare e loro uccidono noi e i nostri figli, e in casa nostra
    Abbiamo a già speso più di un miliardo di euro, per accogliere profughi e terroristi compresi sottraendo risorse alla sicurezza. Ora Basta!
    ,Una calibro nove nella tasca di ogni italiano e europeo!
    Se a Parigi qualche civile fosse stato armato, quante vite si sarebbero potute salvare?

    Hollande dice che non bisogna avere paura, ma non avevano nemmeno iniziato a sparare che lui già se l’era data a gambe!
    “Allons enfants de la Patrie
    Le jour de gloire est arrivé” !
    Ps
    Vicedelsindaco, ho individuato il business dei prossimi anni: allevare cani che fiutano esplosivi!
    Namo bene..namo proprio bene..

  4. Bigbamboo hai mai avuto una calibro 9 in mano? Hai mai sparato a qualcuno o a qualcosa? Sai quante vittime può fare un proiettile calibro 9 prima di arrestarsi? Vai in Siria… noi stiamo qui, manda cartolina…

  5. Bigbamboo mi deludi in pieno….il business dei prossimi anni non è il cane che fiuta gli esplosivi…poi gli animalisti “buonisti” insorgerebbero in massa …..

    Dai fai uno sforzo ed individua l’animale giusto……!!

    Vabbè ti do un aiutino…di lui non si butta via niente……

  6. Bigbamboo hai sbagliato animale per il tuo business dei prossimi anni.

    Se allevi cani che fiutano gli esplosivi e li mandi a morire in guerra poi hai tutti gli animalisti “buonisti” contro e fine del tuo businesss….

    Ti consiglio di allevare un’altro animale con un bel nasone rosa…..è più adatto allo scopo….e se salta per aria non si butta via niente…….!!

  7. Un mio amico mi ha chiesto, “ci sarà una guerra nucleare?” ” io ho risposto di no ” ma non ne sono convinto, però………….se non viene meno la voglia di guidare il mondo con un modello unipolare naturalmente a guida americana e quindi l’America non si rassegna e prende atto di un mondo multipolare avremo sempre dei problemi…………..Luigi

  8. Scusa Luigi, posso farti una domanda ?

    Secondo te, come mai in Francia i figli delle seconde generazioni di immigrati che sono francesi di cittadinanza si mettono a fare i terroristi ?

  9. Roberto,Posso rispondere io al posto di Luigi alla tua domanda:
    “Perché sono dei figli di @@@@@@@”

    E grazie per il suggerimento
    E già, già già:
    “Maialoni da Trifola fulminante”??
    Namo bene…..namo propio bene

  10. Secondo me perchè hanno accumulato una generazione di odio e discriminazione, alcuni di loro sono diventati avvocati, giudici, commercianti o operai… altri, una minoranza esigua, sono delinquenti. Per questo dobbiamo evitare che accada anche da noi.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...