Poste, a #Buccinasco proteste per i ritardi nella consegna delle lettere. Il vicesindaco Pruiti: “Fate una denuncia ai carabinieri”

officeBuccinasco (Milano), 3 gennaio 2015 – Troppi ritardi nella consegna delle posta, i cittadini di Buccinasco protestano. L’amministrazione è al fianco dei residenti: «denunciamo l’interruzione di servizio pubblico».

A diversi mesi dalle prime segnalazioni continuano i disservizi da parte di poste italiane per le famiglie buccinaschesi che, da oltre sei mesi, non ricevono regolarmente la corrispondenza.

Era il mese di maggio, infatti quando per la prima volta erano stati evidenziati dei rallentamenti nel recapito della posta. E ora, a oltre sei mesi di distanza, le caselle postali continuano a piangere: «Oltre a non ricevere gli auguri natalizi, che fanno sempre piacere ma che, anche se giungono qualche giorno dopo, non hanno alcuna conseguenza pratica – spiegano i cittadini – quello che rappresenta un danno è la consegna in ritardo di bollette e altra corrispondenza con scadenze e pagamenti. Da tempo siamo costretti a pagare bollette con la mora, anche se non per volontà nostra, se non addirittura vederci tagliare la luce a causa dei ritardi nelle consegne della posta».

In un primo tempo le cause del disagio erano state ricondotte al cambio della guardia del portalettere: il postino che si occupava di Buccinasco è andato in pensione e un certo rallentamento «burocratico» aveva caratterizzato la sua sostituzione. Poi, le stesse Poste avevano rassicurato la cittadinanza: «Le giacenze di corrispondenza saranno azzerate a breve e terremo monitorata la situazione al fine di garantire la qualità e la continuità del servizio di recapito». In questo ultimo mese, però, il problema è tornato a farsi sentire. Tanto che anche l’amministrazione, bersagliata dalle numerose segnalazioni e richieste d’aiuto è intervenuta provandole tutte. Prima si è rivolta all’ufficio postale di Buccinasco e poi a quello di Corsico dove ha sede il centro di distribuzione della corrispondenza diretta nei comuni del sud Milano.

«Continuo a ricevere richieste di aiuto e sostegno da parte di cittadini che non ricevono la posta, con evidenti danni: riviste già pagate, tessere sanitarie in scadenza sparite, bollettini di pagamento condominiale e di utenze domestiche mai arrivati con conseguente applicazione della multa prevista – ha detto il vicesindaco, Rino Pruiti -. Alle mie e alle loro lamentele le risposte dei dirigenti postali sono state quantomeno inadeguate: “troppi postini in malattia durante le feste“ o ancora “noi di Buccinasco non c’entriamo, la direzione è a Corsico“ o “non ci risulta ma faremo dei controlli“. La situazione mi appare fuori controllo, ho invitato le persone che mi hanno contattato a sporgere formale denuncia presso la locale stazione dei Carabinieri, in modo che si apra una indagine essendo questo un pubblico servizio».

francesca.santolini@ilgiorno.net

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...