#Buccinasco: Illustrissimo Presidente della repubblica Italiana

naporenziLa lettera di questa mamma di Buccinasco mi ha commosso e indignato, le ho espresso la mia totale solidarietà e vicinanza umana. Il comune può solo stare vicino alla famiglia.

Serve però che lo STATO faccia la sua parte, specialmente verso questi ragazzi… tutte le volte che penso a loro mi tornano in mente le motivazioni VERE che mi spingono a fare politica, anche se devo ammettere che sono sempre più depresso e amareggiato. [Rino Pruiti Vice del Sindaco Buccinasco MI]

ALLA CORTESE ATTENZIONE PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA NAPOLITANO GIORGIO – per conoscenza copia inviata al MINISTRO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE GIANNINI STEFANIA – per conoscenza copia inviata al PRESIDENTE DEL CONSIGLIO MATTEO RENZI – per conoscenza copia inviata al PRESIDENTE DELLA LOMBARDIA MARONI ROBERTO – per conoscenza copia inviata al PROVVEDITORE DI MILANO BUSSETTI MARCO

Illustrissimo Sign.re Presidente Della Repubblica Napoitano Giorgio, torno a scriverLe, poichè già nel Giugno 2014 Le inviai una e mail in merito al grave disagio scolastico che mio figlio Magistro Joseph subiva a causa dei continui cambiamenti e continue assenze dell Insegnante di Sostegno a lui assegnate.

La storia si ripete per Joseph e per altri bambini i quali come lui sono affetti da importanti disabilità. Il 10 Settembre 2014 le attività scolastiche riprendono, ma a quanto pare non per tutti, non per mio figlio e non per i suoi compagni di viaggio nel mondo della disabilità, mondo ove nel contesto scolastico necessitano di avere al proprio fianco in modo professionale e continuativo figure di Sostegno per dare loro modo di affrontare le piu’ svariate attività didattiche e relazionali.

Ad oggi 15 Settembre 2014 i nostri figli sono completamente scoperti dall’Insegnante di Sostegno e completamente allo sbaraglio. Mi creda Illustrissimo Presidente Della Repubblica Napolitano Giorgio, noi genitori siamo alquanto amareggiati per quanto accade nei Plessi Scolastici a Buccinasco(Mi), poichè riteniamo di non dover essere solo noi genitori insieme ai nostri figli a dover rispettare delle regole di inserimento scolastico, bensi’ dei doveri riteniamo debbano averli anche le Istituzioni nel garantire fin dal primo giorno di scuola la presenza delle Insegnanti di Sostegno Specializzate da affiancare ai nostri figli. Ma cosi’ non è mai.

Pertanto, la sottoscritta Licursi Maria, unita ad altri genitori di bambini “diversamente abili” chiede cortesemente di avere al piu’ presto la possibilità di un incontro per poterci insieme confrontare sulle problematiche sopra elencate; incontro ove cortesemente si richiede la partecipazione del MINISTRO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE GIANNINI STEFANIA e la presenza del PRESIDENTE DEL CONSIGLIO RENZI MATTEO.

I nostri figli chiedono normalità. E’ un loro diritto. In attesa di risposta porgo i miei piu’ cordiali saluti

Sign.ra Licursi Maria

Annunci

18 thoughts on “#Buccinasco: Illustrissimo Presidente della repubblica Italiana

  1. http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/07/12/carceri-il-piu-folle-dei-decreti-
    legge/1057999/

    Per lo Stato Italiano ed il Presidente della Repubblica che tanto si è proteso per i carcerati evidentemente ci sono le priorità…..!!

    Decreto Svuota Carceri con stanziamento già effettuato di ben 20 milioni di euro e otto euro al giorno di risarcimento per chi è costretto a “stare stretto” in carcere e relativi sconti di pena……!!

    AEREI DA GUERRA F35…….altri milioni di euro

    Poi c’è anche l’operazione MARE NOSTRUM con altri stanziamenti milionari…!!

    Gli Italiani con i loro veri problemi quotidiani possono aspettare per il nostro Presidente della Repubblica ……. RE GIORGIO…..7+7…..!!

  2. Roberto DM, credo che il nostro Presidente non abbia responsabilità nell’elenco che hai fatto. I responsabili sono i partiti, compreso quello che hai sostenuto e votato per decenni (lega nord). Magari se tu facessi uno sforzo per rimanere in tema…

  3. Si possono fare mille commenti ma uno più di tutti : è vergognoso , ma come si fa !
    Sembra naturale far perdere l’ identità personale , il rispetto del singolo .
    Posso scriverlo che sono davvero inkazzato nel vedere che ci sono ancora questi episodi di mancanza di rispetto .
    Ma è possibile che ogni giorni si aggiungono problemi e difficoltà alle famiglie ?

  4. Con le debite proporzioni, riporto un aneddoto analogo: mio figlio frequenta la scuola materna Petrarca. Ad Aprile scorso una delle sue due insegnanti annuncia che al termine dell’anno scolastico sarebbe andata in pensione.
    Siamo al 17 di Settembre e il provveditorato agli studi della provincia di milano, nella sua illuminata saggezza, non ha ancora ritenuto necessario incaricare una nuova insegnante.
    Niente di male, grazie alla disponibilità delle altre insegnanti i turni sono coperti e i bimbi frequentano regolarmente.
    Ma mi chiedo: è questo degno di un paese civile?

  5. Posso capire il disagio di questa mamma perchè rispecchia il mio e quello di tante famiglie con un figlio disabile e mi unisco alla sua richiesta.
    Mia figlia frequenta la scuola secondaria di Assago ed è nelle stesse condizioni.
    La professoressa di sostegno dello scorso anno non è stata ancora confermata (scrivo “ancora” perchè mi auguro che prima o poi lo sia di nuovo). Era una persona splendida, disponibile e competente; requisiti importanti e fondamentali per il delicato ruolo che è chiamata a coprire.
    Mia figlia ora è nel limbo e nelle ore destinate al sostegno viene assistita dagli altri insegnanti disponibili a cercare di aiutarla (persone a loro volta splendide)…
    Speriamo che la situazione si risolva presto per tutti!!!

  6. Rino, la tua affermazione in cui dici che credi che il nostro (per me …Vostro….) Presidente della Repubblica non abbia responsabilità nell’elenco che hai fatto è a dir poco incredibile dato che è andato in televisione per i carcerati …troppe volte…!!

    P:S
    Come vedi le scuole italiane sono piene di problemi ed ognuno ha il suo….
    Sono fuori tema…lo so……ma è più forte di me!!
    Chiedo scusa solo alla signora Maria L.

    http://corrieredelveneto.corriere.it/veneto/notizie/cronaca/2014/17-settembre-2014/scuola-materna-66-stranieri-un-italiana-230150752676.shtml

  7. Pingback: #Buccinasco: Illustrissimo Presidente della repubblica Italiana - Rino Pruiti [il blog] Buccinasco - Webpedia

  8. Roberto..mi rendo conto di quanto accade nel nostro paese..al di fuori delle mie mura e non solo…ma credimi e concedimi di dire che…forse egoisticamente io ho per scelta e non deciso quale battaglia affrontare..la mia !..che poi tanto solo mia non è a quanto leggo..il mio obiettivo è Joseph mio figlio..affetto da Autismo..e credimi quando dico che pensavo fosse l Autismo il nostro nemico..ma ho commesso un errore di valutazione..perché ad oggi il vero nemico è tutto ciò che gira intorno..o meglio..tutto ciò che NON gira..le leggi a riguardo ci sono ma NON vengono applicate..ed è mio..nostro..vostro dovere fare in modo che le cose cambiano per i nostri figli oggi e per i figli che domani arriveranno. .la mia lettera è solo un proseguo di quanto ho già messo in atto a Giugno 2014..e non ho alcuna intenzione di fermarmi..NESSUNA..perché io NON sono solita “occultare cadaveri”..bensi “dar loro.degna sepoltura”…Licursi Maria

  9. L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE ESPRIME PIENA SOLIDARIETÀ ALLA MAMMA DI JOSEPH, TORNATA A RIVOLGERSI AL PRESIDENTE NAPOLITANO PER LA MANCANZA DELL’INSEGNANTE DI SOSTEGNO PER SUO FIGLIO. NON MANCA L’AIUTO DEL COMUNE CHE GARANTISCE L’ASSISTENZA ALL’ALUNNO CON PERSONALE EDUCATIVO SPECIALIZZATO

    Buccinasco (18 settembre) – Si è rivolta al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano la mamma di Joseph, alunno con disabilità presso una scuola primaria di Buccinasco. Dopo i disagi dello scorso anno, dovuti ad assenze e cambiamenti dell’insegnante di sostegno, alla ripresa della scuola suo figlio e gli altri alunni con disabilità “sono completamente scoperti dall’insegnante di sostegno e completamente allo sbaraglio”.
    “Riteniamo – scrive la mamma – di non dover essere solo noi genitori insieme ai nostri figli a dover rispettare le regole di inserimento scolastico bensì dei doveri riteniamo debbano averli anche le Istituzioni nel garantire fin dal primo giorno la presenza delle Insegnanti di Sostegno Specializzate da affiancare ai nostri figli. Ma così non è mai”.
    “Siamo vicini alla signora – afferma il sindaco Giambattista Maiorano – e a tutte le famiglie con figli disabili: a loro va tutta la nostra solidarietà e il nostro sostegno. Purtroppo non possiamo intervenire sulle assegnazioni degli insegnanti scolastici, non compete al Comune; possiamo tuttavia fare la nostra parte e continueremo come fatto fino ad oggi. L’Amministrazione comunale infatti, su segnalazione della scuola e della Asl, provvede al servizio di assistenza a scuola garantendo il costante affiancamento dei minori in difficoltà da parte di personale educativo specializzato (con un educatore per ogni disabile)”.

    “Ogni Amministrazione – prosegue il sindaco – lo fa secondo le proprie disponibilità, noi quest’anno abbiamo destinato oltre 500 mila euro, compiendo la scelta precisa di aumentare ore e fondi e rispondendo anche alle richieste della scuola per attrezzare aule dedicate al sostegno. Seguiamo Joseph fin dai tempi della scuola dell’infanzia, conosciamo il suo disagio e le difficoltà dell’ultimo anno, per questo ci uniamo all’accorato appello della mamma che chiede soltanto che siano riconosciuti i diritti del proprio figlio. I problemi atavici della scuola italiana non devono ricadere proprio sulle spalle dei più deboli”.

    “I nostri educatori – aggiunge Clara De Clario, assessora ai Servizi alla persona, settore che si occupa della disabilità – hanno ruoli differenti dai docenti di sostegno, e come prevede la legge si inseriscono nelle attività scolastiche nell’ambito del progetto educativo individuale elaborato da ogni scuola secondo i bisogni di ogni alunno/a. A giugno l’Amministrazione, in accordo con i Dirigenti Scolastici, ha organizzato per tempo un primo incontro con la scuola e la cooperativa che fornisce gli educatori, proprio per programmare gli interventi ed elaborare insieme protocolli condivisi, che sono stati definiti nei dettagli in un secondo incontro, prima della pausa estiva, e in un terzo a settembre, per essere pronti già nei primi giorni di scuola. Ora auspichiamo che la riforma della scuola, di cui sono state pubblicate le linee guida, eviti in futuro, proprio quello che sta accadendo in questi giorni anche nei nostri istituti; il nostro paese, per uscire dalla crisi, ha davvero bisogno di una ‘buona scuola’ con un organico funzionale, con l’aumento del personale e la sua costante formazione che rilanci una scuola di qualità”.

    Ufficio stampa Comune di Buccinasco

  10. È doveroso..oltre che un piacere ringraziare il Comune di Buccinasco da parte mia e di Joseph.e da parte di tutte le famiglie coinvolte in queste tristi vicessitudini…per l interesse e la solidarietà ricevuta..grazie

  11. MARIA buongiorno,
    la sua è una battaglia doverosa e giusta e quando leggo queste cose mi arrabbio parecchio e mi viene quel “groppo allo stomaco” dovuto all’ingiustizia, cosa che succede a molti di noi che non vivono nell’indifferenza.
    Mi sento di augurarle di avere sempre la forza di lottare.

  12. “La gente li chiama matti, pazzi, anormali, solo perché non capisce quello che pensano e dicono. Ma la loro lingua è la lingua di Dio. Per questo noi li chiamiamo “Voluti da Dio”. E dobbiamo rispettarli, tutti. A nessuno è permesso di toccarli, neanche con un dito; ed è a noi che spetta proteggerli. Anche a costo della nostra vita. (Nonno Kuzja da educazione siberiana”)

  13. Ma, cambiando discorso, com’è che a B. è stata cambiata la composizione di tutte le prime classi delle scuole primarie dopo 5 giorni di lezione?

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...