#Buccinasco TASI e IMU: prima rata il 16 giugno

imutasiA Buccinasco l’acconto della nuova tassa sui servizi indivisibili (Tasi) e dell’imposta municipale propria (Imu) dovrà essere versata entro il 16 giugno: sul sito comunale l’applicativo per il calcolo e la stampa del modello F24

Buccinasco (27 maggio 2014) – Entro il 16 giugno i cittadini di Buccinasco sono chiamati a versare la prima rata della nuova tassa sui servizi indivisibili (Tasi) e dell’imposta municipale propria (Imu), entrambe da corrispondere tramite il modello F24, eseguendo il calcolo tramite l’applicativo pubblicato sul sito del Comune oppure, in caso di necessità, recandosi presso l’Ufficio Tributi muniti di rogito o visura catastale aggiornata.

TASI È il tributo sui servizi destinati all’intera collettività, come la manutenzione e l’illuminazione delle strade, la cura del verde pubblico ecc., stabilito dalla Legge di Stabilità 2014 (L. n. 147/2013). Si applica a tutti i beni immobili e deve essere corrisposta in due rate annuali con scadenza 16 giugno e 16 dicembre: è consentito anche il versamento in un’unica soluzione entro il 16 giugno; per il pagamento va sempre utilizzato il mod. F24 (codice Comune: B240).

La base imponibile è la medesima dell’IMU e si applicano le stesse regole dell’IMU anche per quanto riguarda la definizione di abitazione principale e di pertinenza, nonché per i casi di assimilazione ad abitazione principale. Il metodo di calcolo è quindi identico.

Le uniche differenze sono le seguenti:
• la TASI si applica anche alle abitazioni principali;
• in caso di immobile concesso in affitto, il tributo non è pagato solo dal proprietario ma anche, in parte, dall’inquilino. La percentuale a carico dell’inquilino è del 30% se si tratta di immobili destinati ad abitazione principale, del 10% negli altri casi.

Aliquote anno 2014 Il Comune di Buccinasco ha già disciplinato con apposito regolamento la TASI e stabilito le tariffe. Pertanto, già con la rata di acconto dovranno essere applicate le aliquote deliberate, e precisamente: – Abitazione principale, assimilate e pertinenze: 2,2 per mille; – Altre abitazioni e relative pertinenze: 2,2 per mille; – Altri immobili: 1,6 per mille.

Detrazioni Il Comune di Buccinasco ha inoltre previsto una detrazione di € 100,00 annua (proporzionata alla percentuale e ai mesi di possesso) a beneficio di chi utilizza l’immobile come abitazione principale, sia esso proprietario o inquilino; ciò a condizione però che l’immobile abbia una rendita catastale non superiore a 500 euro.

COME SI CALCOLA La TASI si calcola sulla rendita catastale dell’immobile che si trova generalmente scritta sul rogito o su una visura catastale aggiornata. La rendita catastale deve essere rivalutata del 5% e moltiplicata per il “moltiplicatore” (160 per case e pertinenze, lo stesso utilizzato per l’IMU) al fine di determinare la base imponibile, sulla quale si applicano le aliquote.

La formula per il calcolo: (rendita catastale + 5%) x moltiplicatore x aliquota TASI (N.B. questo importo deve essere suddiviso in base alle percentuali di possesso dell’immobile).

Sul sito del Comune è a disposizione un applicativo per il calcolo on line e la stampa dell’F24.

IMU La legge n. 147/2013 (Legge di Stabilità 2014) ha previsto l’abolizione definitiva dell’Imposta Municipale Propria (IMU) per l’abitazione principale (escluse le categorie catastali A1, A8 e A9) e i fabbricati rurali ad uso strumentale. Per tutte le altre fattispecie imponibili l’IMU è dovuta e deve essere corrisposta in due rate annuali con scadenza 16 giugno e 16 dicembre: è consentito anche il versamento in un’unica soluzione entro il 16 giugno; per il pagamento va sempre utilizzato il mod. F24 (codice Comune: B240).

Aliquote anno 2014: – 0,47% abitazione principale, assimilate e pertinenze (solo cast. A1, A8 e A9); – 0,82% altri immobili; – 0,76% abitazioni regolarmente affittate con contratto registrato o date in comodato gratuito a parenti di secondo grado o affini entro il secondo grado; – 0,9% abitazioni sfitte da almeno due anni.

Codici tributo: Abitazione principale e relative pertinenze: 3912 Altri fabbricati: 3918 Terreni: 3914 Aree edificabili: 3916

COME SI CALCOLA Per calcolare l’IMU si parte sempre dalla rendita catastale a cui si applica una rivalutazione fissa del 5% ed un moltiplicatore che varia a seconda della categoria catastale (160 per case e pertinenze). Il valore risultante è la base imponibile a cui applicare l’aliquota IMU e le varie detrazioni d’imposta.

Sul sito del Comune è disponibile un applicativo per il calcolo on line e la stampa dell’F24..

Ufficio stampa Comune di Buccinasco

Annunci

One thought on “#Buccinasco TASI e IMU: prima rata il 16 giugno

  1. Pingback: #Buccinasco TASI e IMU: prima rata il 16 giugno - Rino Pruiti [il blog] Buccinasco - Webpedia

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...