vandalismo: ‘che succede a Buccinasco?’

clicca per ingrandire

clicca per ingrandire

Ho già scritto più volte del vandalismo che ci colpisce, ma è doveroso continuare a parlarne, segnalando quello che accade. A questo punto non so più se tutti questi episodi siano semplicemente frutto della mente criminale di semplici idioti, o qualcosa di più ‘progettato‘.

Continuiamo a spendere un vero patrimonio in riparazioni e interventi di ricostruzione, impegnando così fondi che non possono più essere usati per altro, oltre al lavoro costante e totalizzante del personale del nostro ufficio tecnico.

I cittadini se ne sono accorti e mi scrivono preoccupati: ‘che succede a Buccinasco?

clicca per ingrandire

clicca per ingrandire

Sinceramente non lo so, sono molto preoccupato, la nostra Polizia Locale non riesce con gli attuali organici a presidiare efficacemente il territorio, specialmente la notte.

Nel mio piccolo ho proposto e attuato delle iniziative culturali e aggregative come le ‘passeggiate civiche‘ che stanno diventando un piacevole appuntamento fisso.

Anche l’Amministrazione comunale sta facendo iniziative rivolte ai giovani e alla promozione culturale del territorio, per far aumentare la coscienza civica e vivere concretamente la città.

Insomma, stiamo facendo quando possibile ma non basta mai. Dobbiamo riuscire a fare di più.

clicca per ingrandire

clicca per ingrandire

Rinnovo quindi il mio appello a tutti, perché tutti si dia una mano, non solo lamentandosi e segnalando le cose rotte da riparare ma anche cercando di presidiare e controllare il nostro pezzetto di territorio.

Cosciente delle difficoltà enormi, dei tagli e dei problemi, chiedo anche alle Forze dell’Ordine uno sforzo in più.

Rino Pruiti
Vice Sindaco Assessore
Buccinasco MI

Advertisements

20 thoughts on “vandalismo: ‘che succede a Buccinasco?’

  1. Pingback: upnews.it

  2. Perchè non istituite un piccolo premio per tutti coloro che mandano segnalazioni utili?
    più le segnalazioni sono dettagliate e aiutano magari ad identificare i colpevoli e maggiore sarà il premio. Anche una onorificenza dal comune tipo cittadino del giorno o della settimana e magari un piccolo premio in denaro o sconti sulle tasse, credo diano maggiori risultati che affidarsi solamente alla pur buona volontà dei pochi.

  3. quindi se un cittadino vede 2 che stanno per sfasciare una panchina non deve dire nulla altrimenti è delazione? La soluzione quale sarebbe? appostare 1 viglie dietro l’albero in attesa che qualcuno compia un atto vandalico? dica lei

  4. dico che chi vede deve chiamare le forze dell’ordine, oppure intervenire direttamente se in condizione di sicurezza. Se riconosce chi è stato è giusto segnalare, quello che vorrei evitare sono le ‘premialità’ perchè possono ingenerare equivoci.

  5. Quindi?Oltre ad aver “cassato” la mia, non mi è chiara la sua proposta x risolvere il problema
    grazie

  6. Mica ho la verità in tasca io 😉 , mi sono convinto che la soluzione sarà frutto di diverse iniziative: far vivere di più il territorio, facendo uscire le persone per bene la sera, iniziative culturali, educazione a scuola, volontari ambientali, adozione di piccoli pezzi di città da parte di singoli cittadini o associazioni, maggiore illuminazione (con risparmio energetico), più video-sorveglianza ecc. cose così

  7. La gente deve chiamare la polizia se vede qualcosa di storto perchè ci tiene al paese in cui abita, non perchè c’è una ricompensa…

  8. La gente deve? e chi la obbliga? lei?
    Fino ad oggi sembra che i risultati smentiscano lei e il vicesindaco purtroppo.
    Cmq a forza di continuare con questo tipo di atteggiamento i risultati sono sotto gli occhi di tutti,
    Da semplice cittadino sono esterrefatto che chi amministra questo paese non abbia ancora trovato il modo di far rispettare la legalità delle piccole cose come avviene nella maggior parte delle città europee.
    Vi consiglio di fare qualche capatina fuori dai nostri confini dove, nonostante la coscienza civica sia enormemente più evoluta rispetto alla media degli Italiani, li cittadini e a polizia sono inflessibile rispetto a questo tipo atti vandalici e nessuno si sogna di chiamare tutto ciò delazione e i problemi vengono risolti facendo rispettare le cose pagate da tutti noi con decisione.
    grazie.

  9. anonimo, fortunatamente sono stato spesso ‘oltre i nostri confini’, li ho appreso e mi sono formato la mia cultura ecologista, in particolare germania e olanda. Nessuno di questi paesi civili premia per le denunce o da un merito civico, semplicemente considerano normale comportarsi civilmente e chiedono conto al prossimo che non lo fa.
    L’amministrazione locale agisce con i regolamenti. L’unico strumento di controllo che abbiamo è la Polizia Locale, dovremmo avere oltre 30 effettivi e invece ne abbiamo 16 (adesso arriverà Roberto a rifare la domanda sul perchè ne abbiamo 16). Non possiamo assumere perchè c’è il patto di stabilità e le leggi nazionali.
    Io non obbligo nessuno a fare nulla, posso solo indicare la via e lavorare per avere risultati, magari dando l’esempio nel mio piccolo quotidianamente.
    Spero di essere stato chiaro.

  10. Siccome la situazione della Polizia locale è quella che è, non crede sia inutile continuare a piangersi addosso?

    Considerando il noto problema di mancanza di organico della polizia locale, cercavo di dare un suggerimento (secondo voi sbagliato) per coinvolgere maggiormente i cittadini.

    Ma con l’obbiettivo di dare risultati tangibili e significativi in tempi rapidi, perchè penso che far crescere la coscienza civile richieda non mesi ma anni, idem per le idee da lei espresse qualche post sopra.

    Mentre Buccinasco, di idee e azioni che diano risultati, ne ha bisogno immediatamente.

    Se qualcuno ne ha, le tiri fuori.

    Comunque chiudi qui il mio piccolo intervento e mi scuso per il disturbo.

    cordiali saluti.

  11. Vai tranquillo Vicesindaco….ho capito che la vostra politica consiste nel fare in modo che i cittadini di Buccinasco diventino talmente “civilizzati” da non aver nemmeno bisogno del controllo del territorio da parte della Polizia Locale e quindi anche se qualcuno di loro si trasferisce nei comuni limitrofi il problema Polizia Locale non esiste nella Platì del Nord…..!!

    P.S.
    Oggi passeggiando per Buccinasco ho incontrato un pensionato che mi ha informato che non spariscono solo le anatre o le gallinelle d’acqua…..ma anche altri animali che vengono tenuti nella zona degli orti comunali di via degli Alpini……si vede che la verdura non basta più a sfamare gli italiani…….!!

  12. ma perchè spendere altri soldi per i segnalatori o i vigili? abbiamo già “a servizio” i fantastici educatori di strada della cooperativa che gestisce il CAG!!!!cosa li paghiamo a fare?

  13. Ciao Rino vedendo la foto dell’ altalena rotta posso solo dire che succede: succede come ieri mattina nel parco di via scarlatti che c’era una ragazzina bella cresciuta che andava sull’ altalena destinata ai piccoli ( ovviamente in piedi ) con dietro il solerte padre che stava a guardare e ridere come un pirla.
    Il problema è questo , se c’è un cattivo esempio le conseguenze sono quelle .
    Ho visto anche che le recinzioni in legno sono state rotte ma tutto questo non è ” solito vandalismo ” ma la cosa peggiore sono i danni che vengono provocati da quelli ” più tranquilli ” e sono sicuro di questo.
    La soluzione e sempre quella di reguardire prima di tutto chi sbaglia ma il piu delle volte si va a litigare perchè c’è sempre quello piu furbo.
    però ripeto che il piu delle volte il problema è creato da quelli piu tranquilli

  14. Gli atti vandalic e’ un fenomeno che esiste un po’ dappertutto sia nelle Metropoli che in periferia . Sicuramente il richiamo, la segnalazione e l’operato delle forze dell’ordine aiutano a migliorare la situazione , ma secondo me ci vorrebbe una operazione di prevenzione tipo iniziative mirate alle scuole di progetti educativi , investire nella scuola e investire nellla creazione di lavoro , investire a creare punti di aggregazione giovanile . Per esempio a Buccinasco , esistono dei luoghi per i giovani dove poter fare attivita’ ludiche o culturali? Investire nella scuola o altre attivita’ mirate ai giovani richiede possibilita’ economiche che forse non ci sono e allora di che parliamo ?

  15. Caro Rino ricordati che anche gli Dei contro gli idioti lottatono invano. Questo ovviamente non vuol dire che bisogna rassegnarsi ma continuare l’opera di sensibilizazzione affinchè il cittadino diventi anche ”difensore” del bene comune
    come se fosse casa propria.

  16. Non smetterò mai di scriverlo…le deprecabili conseguenze dell’alienazione delle periferie e dei comuni mal collegati dell”hinterland si vincono solo favorendo i collegamenti, gli scambi e il confronto con altre realtà e soprattutto con la grande città e gran parte degli sforzi di queste amministrazioni dovrebbero essere indirizzati in tal senso. I bambini di Buccinasco e dei comuni adiacenti che utilizzano i parchetti gioco crescono e diventano adolescenti e poi giovani adulti e non tutti purtroppo ricevono sufficienti stimoli, educazione e senso civico da parte di famiglie e scuole. Dove arriva la metro (San Donato, Affori, Sesto, Lambrate, ecc.) i ragazzi frequentano con molta più facilità compagni, amici, ritrovi, scuole e locali a Milano e, viceversa, i ragazzi di Milano vanno molto più volentieri a trovarli (far arrivare un compagno di scuola con i mezzi da Milano a Buccinasco è un evento eccezionale perché fa scappar la voglia…). Questo è quello che vedo palesemente da anni dal mio punto di osservazione, per esperienza vissuta dei miei figli e dei loro amici di Milano e dei sopracitati comuni.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...