#Buccinasco : IL VERDE… E IL ROSSORE

GB Maiorano Sindaco Buccinasco MI

GB Maiorano Sindaco Buccinasco MI

[di Giambattista Maiorano] – È normale che la gente non si faccia troppe domande circa i possibili intralci che non permettono di essere tempestivi negli interventi. È normale il fatto che ogni responsabilità sia fatta ricadere sull’Amministrazione, in primis sul Sindaco. È così per le buche sulle strade. È così, in questo particolare momento, per la gestione del verde pubblico.

Ogni giorno rispondo alle lamentele dei cittadini. Il più delle volte sono in forma diretta assolutamente rispettosa. Qualche volta, invece, sono rivolte in modo indiretto e rozzo, a volte con arroganza e presunzione (per i superficiali che ignorano la concretezza di certe questioni tutto è sempre facilmente risolvibile), a volte con l’asprezza di chi essendo avversario politico cerca la polemica sterile per farsi propaganda.

A quelli che semplicemente ed educatamente mi chiedono conto dell’operato della mia Amministrazione, dico le cose come le vedo, non uso filtri di segreterie per essere più o meno diplomatico e nascondere i fatti. In questi casi il ritorno che ricevo è di solito il grazie per avere evaso la richiesta di chiarimento e un caldo invito a muovermi, fare qualcosa, migliorare la situazione.

Torniamo al verde. Non sono per niente soddisfatto della situazione e vivo lo stesso disagio che vivono tutti i cittadini. Mi basta uscire da casa con le mie nipoti per andare a giocare al parco e mi rendo conto della situazione. Vedere ancora zone della città con erba alta un metro e oltre mi fa arrabbiare. Non solo. Confesso che in più di una giornata ho evitato di accompagnare le mie nipoti a scuola attraversando il parco Robbiolo per non incappare nell’usuale: “ma allora, Sindaco!”

Raccontare che c’è stata la gara d’appalto, che i tempi impiegati sono stati più lunghi di quanto ci si possa immaginare, che in ogni caso l’impresa che si è aggiudicata la gara ha iniziato con qualche giorno di anticipo rispetto a quando avrebbe dovuto, che sono al lavoro tre, quattro squadre al giorno, che si è lavorato e si sta lavorando intensamente definendo delle priorità, che la pioggia ha in più circostanze impedito la continuità imponendo ulteriori ritardi, conta veramente molto poco. Invitare le persone a girare la città e non semplicemente a guardare se sotto la propria finestra l’erba sia stata tagliata, è impresa disperata. Far presente che il nostro patrimonio di verde è veramente tanto e che si è fatto e si sta facendo tutto il possibile è inutile.

Comprendo i rimbrotti e giustifico le richieste perché comunque dettate dal desiderio di una città, la propria città, più vivibile, possibilmente sempre migliore e comunque almeno normale. Mi sta bene anche l’essere additato quale responsabile massimo, al di là di ogni ragionevole colpa nell’esercizio delle mie funzioni, per scelte di gestione che sono (per legge) compito della burocrazia comunale e non dei politici.

Ciò che invece respingo sono impropri paragoni con il passato. Sollevo qualche obiezione a chi fa impropri paragoni con la passata stagione. Perché ci si dimentica che quello che si presenta oggi è lo stesso panorama che si poteva osservare a metà giugno del 2013? Era colpa del Sindaco, degli uffici o dell’operatore cui era affidato il servizio? O non piuttosto di una situazione meteorologica che impediva di lavorare?

Oggi, 2 maggio 2014, guardo fuori dalla finestra del mio ufficio: a Buccinasco piove.

Non si può uscire a tagliare l’erba. Che dire? Maledizione!!! Un’altro giorno di ritardo!

Annunci

21 thoughts on “#Buccinasco : IL VERDE… E IL ROSSORE

  1. Fate una cosa voi che avete il tempo e la voglia di leggere, utilizzando il motore di ricerca del blog in alto a destra ‘cerca’, cercate il termine ‘appalto del verde’ , vi si presenterà la cronistoria degli ultimi anni, tutto prima della nostra vittoria nel 2012, utile leggere, così si capiscono tante cosette 😉

  2. Ciao Rino,
    capisco bene che amministrare una cittadina come Buccinasco non sia impresa per nulla facile. Quello che possono ragionevolmente chiedere i cittadini è che ci sia, per lo meno sulle principali tematiche, una vigilanza attiva ai problemi ed onestamente ritengo che l’attuale amministrazione si sta ben comportando.
    A proposito di risposte concrete, riallacciandomi al tema del verde, desideravo sapere se ci sono novità rispetto alla sistemazione dell’area verde relativa alla rotonda via Garibaldi-via degli Alpini che non è così ben tenuta come altre rotonde cittadine.
    Grazie come sempre per l’interessamento.
    Marco.

  3. Si Marco, anche per le rotonde stiamo procedendo, la buona notizia è che alcune saranno sponsorizzate da privati che si faranno carico della manutenzione e dell’abbellimento. Ringrazio fin da ora le ditte che si sono fatte avanti.

  4. Però quella di Via Garibaldi è tenuta bene. E’ stata anche tagliata l’erba settimana scorsa e pochi mesi fa sono stati inseriti dei massi per evitare che alcuni idioti ci passassero con l’auto devastando erba e piante. Questo intervento è costato alcune migliaia di euro, tanto per dire.
    Rosa Palone

  5. Pingback: #Buccinasco : IL VERDE… E IL ROSSORE - Rino Pruiti [il blog] Buccinasco - Webpedia

  6. Con tutto il rispetto devo però dire che si sta esagerando a dare tutta questa importanza alla cura del verde, ma che emergenza? Non scherziamo per favore, anche Lei Sindaco si contenga e non si faccia influenzare da chi non ha altri problemi se non quello di passeggiare e criticare. Le emergenze son ben altre cari miei, i problemi sono la disoccupazione e le malattie !!! Personalmente vivo a Buccinasco da 45 anni e mi va benissimo così, non vorrei vivere altrove. Mi scuso per lo sfogo ma quando ci vuole ci vuole..

  7. Emanuela, il tuo discorso non fa una piega 😉 . Vorrei solo dirti che si discute, si polemizza ma nessuno di noi (in comune) drammatizza le cose. Tutti i giorni incontro gente che sta male e che chiede aiuto, questo è il vero dramma e di questo cerchiamo di occuparci 24 ore al giorno, a volte con scarsi risultati, a volte con dei veri e propri miracoli che si realizzano grazie alla sinergie delle forze positive presenti nel nostro comune, con le forze ‘negative’ ci dobbiamo però confrontare purtroppo.

  8. Rino prendo atto di quello che dici e voglio sperare che non si stiano spendendo tempo e energie dietro a questa effimera emergenza verde, pensate alle cose serie per favore

  9. Cari Sindaco e Vice Sindaco che ne dite del quartiere Buccinasco+, dove si dicono tante parole ma purtroppo non si vede niente di concreto anche riguardo al verde.
    E non continuate a dire che la zona è privata m<algrado le tante parole scritte a riguardo al momento delle elezioni ad oggi non è cambiato nulla.

  10. Serena, non è che continuando a negare qualcosa diventa vera, mi dispiace. Abbiamo incontrato i curatori fallimentari, adesso sono loro i proprietari delle aree private.
    Tutto quello che abbiamo detto prima stiamo facendo adesso. Analisi completate, pericolo scampato (che già mi sembra un miracolo), adesso Provincia + ARPA + Procura della Repubblica dovranno autorizzare o meno gli interventi che vorremmo fare, oppure dirci cosa fare. Quando avremo tutte le autorizzazioni interverremo, non un secondo prima. I tempi non li decidiamo noi.

  11. NEWS-NEWS-NEWS
    Al parco Mortisia di via Costituzione-Alpini l’erba è talmente alta che due Writers che dipingono abitualmente sui muri dei Box confinanti e ottimi conoscitori “dell’erba” del luogo non sono riusciti a tornare a casa da ieri pomeriggio e sono ancora dispersi tra la vegetazione cresciuta incredibilmente dopo le recenti piogge.
    Il Sindaco Maiorano ha prontamente lanciato l’allerta alla locale Protezione Civile che pero stamattina si è incredibilmente rifiutata di intervenire perchè non hanno in dotazione il machete per farsi largo tra la giungla verde ed è anche domenica e c’è il sole…!!
    La Presidente del Coniglio Comunale Rosa Palone ha tranquillizzato tutta la cittadinanza confermando che i ragazzi troveranno presto la via d’uscita perchè in mezzo all’erba del parco erano stati messi appositamente dei massi numerati proprio per evitare che alcuni idioti si perdessero nell’erba alta e che il mancato intervento di taglio dell’erba ai cittadini è comunque costato, tanto per dire, alcune migliaia di euro…..!!

  12. Caro Rino, ringrazio della tempestiva risposta anche se noto da parte tua una certa stizzosità nelle risposte, cosa che non percepivo prima.
    E…. comunque mettiti nei ns. panni, ad oggi sono passati più di 5 anni. Ma quanto tempo ci vuole, sono molto delusa di tutto quanto.
    L’anno scorso si parlava di 18 mesi per incominciare a vedere qualcosa ma a parte i risultati (che comunque sono tanto, per la ns tranquillità) è tutto fermo come al 2008. So che non hai la sfera magica ma hai una idea di quanto tempo occorre per poter vedere qualcosa? Mi spiace perchè so quanto sia tu che il sindato avete fatto fino ad oggi perchè vi seguo con molta attenzione, ma tutto questo nuoce a Buccinasco e alla vs. amministrazione.
    Grz e saluti
    SERENA

  13. Vedi Serena, a me interessa poco il consenso, sono stato il più votato in assoluto a Buccinasco e non mi è cambiata certo la vita. Quanto diciamo è quanto sappiamo in quel momento. Se le cose cambiano noi ci dobbiamo adeguare e di conseguenza dirvi come vanno le cose, sbaglio? La questione del q.re è seguita molto attentamente da questa amministrazione, non si possono e non si devono fare errori, proprio perchè c’è di mezzo la vita di 500 famiglie. Quando ho parlato di 18 mesi era perchè si supponeva che la rimozione dovesse interessare tutto il territorio compromesso, adesso – grazie alle nostre analisi – sappiamo che l’inquinamento riguarda solo il 10% della zona, quindi la NUOVA proposta deve essere validata, paradossalmente questa buona notizia implica più tempo. Sinceramente preferisco metterci qualche mese in più ma arrivare ad una soluzione definitiva che tuteli l’ambiente, la legalità e le famiglie.

  14. Grz Rino, sei unico e continuerò a votarti. Siamo nelle vs. mani SEGUITECI SEMPRE.
    Ciao

  15. Sindaco Pruiti
    Maiorano è scivolato sulla” Verzura”. La cosa non va sottovalutata. Se un amministratore fallisce nelle piccole cose, figurarsi nelle grandi. Non basta ammetterlo.
    Se fossi in lei dirotterei le Ronde civiche” armate” di tosaerba, nei parchi cittadini
    Farebbe cosa buona e giusta.
    Sindaco Pruiti….Ah non lo è ancora??
    La faranno! La faranno!

  16. Ciao Rino forse non vi rendete conto che chi vi legge trova ridicolo apprendere che il Sindaco scrive che ha addirittura timore di attraversare un parco con le proprie nipotine e addirittura rinuncia a farlo per non sentirsi rivolgere domande sulla trascuratezza del verde….quando invece dovrebbe andare in giro a testa alta per aver fatto le cose per bene incominciando dal Bando di gara sul verde: forse il Sindaco difetta in comunicazione che non arriva completa a tutti i cittadini e se al mattino qualche “maleducato”( ma sarebbe meglio dire disinformato ), che lo vede con le nipotine, non ha la sensibilità di lasciarlo in pace nel momento più bello della giornata….. allora si munisca di volantino esplicativo e lo consegni brevi manu senza perder troppo tempo e la calma dicendo : “eccoti servito e almeno leggi e lasciami in pace che in questo momento tu vedi solo il Sindaco ma io proprio adesso sono soprattutto il nonno”.
    Io farei cosi e non rinuncerei mai a portar fuori le mie nipotine….!!

    Poi ho ho trovato io “risibile” la risposta di Rosa Palone sulla rotonda di via Garibaldi ( e chiedo scusa a Rosa P. sin da a adesso ma è quello che penso ) dato che poco prima tu affermi che alla sistemazione delle rotonde di Buccinasco ci penseranno i privati con le sponsorizzazioni e comunque una rotonda tenuta bene a spese nostre non risolve i problemi e le lamentele.

    Ecco, non c’è niente da ridere qui, ma il concetto è lo stesso….

  17. Roberto. Il sindaco esprime dei sentimenti sinceri. Lo stressano e lui si fa carico delle ingiuste lamentele. Credo che sia infastidito dalle indegne strumentalizzazioni…. alcune da che pulpito poi!!!! Anche io ascolto tutti con pazienza ed educazione, ma fino ad un certo punto 😉 ho detto alcune rotonde, due tre, sono sponsorizzate, le altre le curiamo noi e sono belle.

  18. Ragazze/i inutile che postiate qui commenti di protesta perchè in altri blog vi censurano. Non ci andate oppure fatevene una ragione. E’ normale che non tollerino opinioni di verità, altrimenti le loro bugie sarebbero smascherate, tuttavia non mi interessa molto e non interessa la maggior parte dei lettori QUI, quindi non ve li lascio scrivere.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...