#Buccinasco : Equità, tariffe invariate, priorità a strade e scuole

equita-fiscale4L’altra sera il Consiglio comunale ha approvato gli atti sostanziali e preliminari al Bilancio di previsione 2014: il regolamento per i tributi comunali e la loro dimensione, le tariffe sui servizi a domanda individuale e il piano triennale delle opere pubbliche

Buccinasco (20 marzo 2014) – Arriva a conclusione il percorso per l’approvazione del Bilancio di previsione 2014, il principale strumento di programmazione dei progetti e delle attività dell’Amministrazione comunale a favore della cittadinanza. Martedì sera il Consiglio ha regolamentato l’insieme dei tributi locali e delle tariffe sui servizi a domanda individuale, principali voci di entrata del Comune. Questo consentirà alle forze politiche nel prossimo Consiglio comunale, convocato per lunedì 24, di affrontare con maggior attenzione altre voci di spesa ed entrata che meritano un confronto tra le diverse forze politiche, per poi approvare il Bilancio.

I documenti preliminari approvati il 18 marzo già rivelano – e confermano – i principi fondamentali che guidano il nuovo bilancio. La precisa volontà di non aumentare i tributi, mantenere inalterate le tariffe dei servizi a domanda individuale e, nei lavori pubblici, dare la priorità alle scuole cittadine, alle strade, all’abbattimento delle barriere architettoniche.

Come previsto dalla Legge di Stabilità 2014, dal primo gennaio è stato introdotto a livello nazionale un nuovo tributo denominato Imposta Unica Municipale (IUC), composto dall’imposta municipale propria (IMU) avente natura patrimoniale e da due tributi riferiti ai servizi che si articolano nella tassa sui rifiuti (TARI) e nel nuovo tributo sui servizi indivisibili (TASI).

Il Comune di Buccinasco ha scelto di non gravare sulle tasche dei cittadini mantenendo inalterate le aliquote dei tributi locali, le modalità di applicazione dell’addizionale Irpef e delle tariffe sui servizi. La tassa dei rifiuti, pur con un altro nome, non varia e per l’IMU, da quest’anno, è stata prevista l’esenzione non solo per le prime case ma anche per gli immobili residenziali concessi in uso gratuito a parenti fino al primo grado (aventi rendita catastale non superiore a 500 euro) nonché gli alloggi regolarmente assegnati dagli istituti autonomi per le case popolari, se adibiti ad abitazione principale. Non variano inoltre le aliquote per le abitazioni diverse da prima casa.

A tutti gli immobili si applicherà il nuovo tributo TASI che, per norma legislativa, servirà a finanziare i “servizi indivisibili”, per esempio la pubblica illuminazione e la manutenzione ordinaria di strade e verde, oltre a trasporto pubblico, polizia locale, spese di amministrazione. Per ottenere il proprio equilibrio di bilancio, il Comune ha previsto un’entrata di 2.900.000 euro con l’applicazione dell’aliquota del 2,2 per mille per le abitazioni e per gli altri immobili dell’1,6. Per le abitazioni residenziali con rendita inferiore a 500 euro, è stata inoltre disposta la detrazione di 100 euro.

“La nuova legge di stabilità – spiega l’assessore al Bilancio Ottavio Baldassarre – prevede l’introduzione di un nuovo tributo, a seguito dell’eliminazione dell’IMU sulla prima casa avvenuta nel 2013, non più finanziata dallo stato. Abbiamo cercato di rispettare i principi di equità e solidarietà contributiva e per questo primo anno abbiamo contemplato la detrazione di 100 euro che coinvolgerà circa il 40% delle abitazioni principali di Buccinasco. Anche gli altri possessori di immobili pagheranno il nuovo tributo ma complessivamente sarà inferiore di quanto in passato versato per l’IMU. Abbiamo operato con lo stesso principio di equità dello scorso anno nella scelta dell’applicazione dell’Irpef comunale prestando una particolare attenzione alle fasce più deboli, come si riscontra in altre voci del Bilancio che presenteremo lunedì prossimo”.

Resta anche per il 2014 la priorità alle spese per le scuole e le strade, come ha spiegato l’assessore ai Lavori pubblici Rino Pruiti durante la relazione sul Piano triennale delle opere pubbliche: 800 mila euro lo stanziamento per la manutenzione straordinaria delle scuole, 700 mila euro per strade e marciapiedi (stessa cifra prevista per il prossimo anno, 1 milione per il 2016). L’anno scorso l’Amministrazione ha predisposto il rifacimento di 4 km di asfalto e 3 km di marciapiedi e altrettanto prevede di fare quest’anno. Nel Piano sono stanziati anche fondi per l’abbattimento delle barriere architettoniche, per le aree di mercato, l’adeguamento energetico degli immobili comunali e altri progetti già previsti lo scorso anno, realizzabili in caso di entrate straordinarie, oneri di urbanizzazione e sponsor.

consiglio contro il razzismoNella 10° edizione della “Settimana di azione contro il razzismo”, campagna di sensibilizzazione contro tutte le forme di razzismo e intolleranza, il Consiglio comunale ha voluto esprimere la propria adesione con lo slogan promosso dall’Unar, Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali: “Se chiudi con il razzismo ti si apre un mondo” (in allegato la foto).

Ufficio stampa Comune di Buccinasco

Annunci

6 thoughts on “#Buccinasco : Equità, tariffe invariate, priorità a strade e scuole

  1. Pingback: #Buccinasco : Equità, tariffe invariate, priorità a strade e scuole - Rino Pruiti [il blog] Buccinasco - Webpedia

  2. Pingback: upnews.it

  3. Sicché un appartamento (prima casa) con 700 euro di rendita catastale quanto spenderà complessivamente di IUC a Buccinasco nel 2014?

  4. Ciao Rino,
    mi interessava un chiarimento a livello delle aliquote previste dal comune.
    Da quanto leggo la IUC ha un range di oscillazione dal 2,5 per mille al 3,3 per mille ed ogni comune ha la possibilità di effettuare un aumento massimo pari allo 0,8 per mille.
    Quindi quando si indica nell’articolo che l’aliquota del varata dal comune di Buccinasco e del 2,2 per mille immagino che si faccia solo riferimento alla componente della TASI. E’ Corretto ?
    In totale che aliquota è stata deliberata dal Comune come IUC 2014(quindi comprensiva i IMU e di TARI e TASI)? Grazie. Marco.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...