#Buccinasco : ma vi piacerebbe un’area pedonale a ‘Romano Banco’ ?

Assago nuova area pedonale

Assago nuova area pedonale

Sono stato ieri ad Assago, ho visto la nuova area pedonale o semi-pedonale del centro storico. Non tutto mi è piaciuto ma ho apprezzato molto l’idea, parlando con le persone (ho vissuto ad Assago per anni) mi hanno detto che usano questi spazi con piacere, per passeggiare o sedersi a prendere un bel gelato.

Secondo me sarebbe bello avere un’area pedonale a Buccinasco, un luogo dove poter stare tranquillamente, passeggiare, incontrare gente e sedersi a prendere un caffè o un gelato. Un luogo predisposto dove sia – finalmente – possibile organizzare eventi all’aperto, concerti, mercatini o altro…

piazza del comune - clicca per ingrandire

piazza del comune – clicca per ingrandire

Uno dei ‘centri’ cittadini è sicuramente ‘Romano Banco’, dove c’è il comune, la Chiesa e diversi negozi. Oggi una zona poco ‘usata’. Come assessorato ai lavori pubblici ho fatto mettere dei giochi per bambini nel parchetto davanti al comune, questa cosa ha avuto molto successo, diventando un punto di riferimento di mamme e bambini.

Tutta la parte di negozi all’interno, sotto i portici, è poco visibile e poco vissuta, anche se il luogo è bello ed invitante, utilizzabile anche con la brutta stagione grazie ai portici.

Mi piacerebbe far (ri)vivere tutta questa zona, creando una piccola area pedonale davanti al comune che si connetta con il parchetto, la piazza della Chiesa e i vari negozi. Dando poi la possibilità agli esercizi commerciali di mettere fuori i tavolini, dei gazebo… o altro arredo urbano come le necessarie rastrelliere per le biciclette.

Parcheggio ex combattenti - clicca per ingrandire

Parcheggio ex combattenti – clicca per ingrandire

Tecnicamente è fattibile, anche come viabilità, magari aprendo il parcheggio ‘ex combattenti sulla via Lario in entrata.

Che dite?

Rino Pruiti
Vice Sindaco & Assessore.
Buccinasco MI

Advertisements

51 thoughts on “#Buccinasco : ma vi piacerebbe un’area pedonale a ‘Romano Banco’ ?

  1. Pingback: upnews.it

  2. SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI

  3. Pingback: #Buccinasco : ma vi piacerebbe un’area pedonale a ‘Romano Banco’ ? - Rino Pruiti [il blog] Buccinasco - Webpedia

  4. Mi sembra un’idea da sviluppare, la vocazione di romano banco dovrebbe essere centrale ma nel tempo si sono fatti errori urbanistici che oggi sarà difficile rimediare. Come residente sono molto favorevole se si rispettano i diritti di passaggio di chi abita li

  5. Area pedonale sì, la sera e nel w end. Ma in Chiesetta che è il vero centro…..

  6. Ne abbiamo parlato durante la passeggiata civica e la tua idea mi piace anche se è molto ma molto “limitata” rispetto alla mia……!!

    Io ad esempio riaprirei durante le ore diurne la via Vittorio Emanuele come era una volta nel contesto di una zona a 10 all’ora nel tratto ora chiuso.

    Poi aprirei l’accesso della via papa Giovanni XXIII verso il parcheggio della scuola /asilo parrocchiale.

    Poi nel progetto della riqualificazione della ex Cabel / Continental Cavi di via Roma approverei un il progetto con l’obbligo di due nuove strade che da via Roma arrivano una alla rotonda dei carabinieri e l’altra sempre da via Roma al semaforo di via primo maggio che andrebbe sostituito con un’ulteriore rotonda.

    SOLO COSI’, CON QUESTE DUE NUOVE STRADE IN VIA ROMA POTREMO AVERE UNA VERA ISOLA PEDONALE A ROMANO BANCO E CON UNA VIABILITA’ ADDIRITTURA MIGLIORATA….. ( l’ho scritto in maiuscolo perché sta cosa la voglio gridare e non solo dirla….in modo che chi legge ci pensi almeno un po’ e magari arrivi a capire cosa sto dicendo……).

    P.S.
    Lo riscrivo per l’ennesima volta : un’isola pedonale adesso a Romano Banco c’è ma regna parcheggio selvaggio soprattutto attorno alla Chiesa…..e quindi incominciamo a far rispettare le cose che ci sono per essere credibili……..!!!!

  7. Noi di Romano siamo gente semplice,
    scambiamo una battuta anche con generazioni diverse.

    L’arredo della terra che camminiamo è fatto di umanità, di poche abitudini e nessun pregiudizio.

    Via V. Emanuele, con qualche accorgimento, con la chiusura al traffico sull’angolo a 90° della vecchia Cascina, magari con un chiostro ambulante di fronte al Centro Anziani, con qualche cartello caratteristico o con piantumazione su asole nel marciapiede
    deve diventare un budello, lasciando Via F.lli Di Dio (con antistante parcheggio) e Via Siena per la viabilità all’Asilo.
    Come un portale d’ingresso alla piazza per chi viene a piedi dal Centro Emilia, dall’edicola di fronte al S. Marino.
    Alzate lo sguardo, per Dio, è da lì che si vede lo scorcio degli altissimi vecchi pini a lato del Comune !

    Là dove un tessitore rattopperebbe la sua tela,
    ritocchiamo la nostra Città ricominciando dall’argilla,
    dagli uomini a piedi, non dalle macchine !

    Rino, bravo ! Ti riconoscerò sempre più il genio di circondarti di gente fidata.

  8. Perché non organizzi una bella serata alla cascina Robbiolo o all’Auditorium Fagnana per esporre il tuo progetto con un bel videoproiettore e per sentire cosa ne pensano i cittadini e le eventuali proposte alternative ?

    P.S.
    Ma l’edicola che è attualmente chiusa si può spostare in altro luogo nel tuo progetto o il titolare non ne vuol sapere?

  9. Se si volesse fare una zona pedonale, anche secondo me il vero centro sarebbe la Chiesetta.
    E poi , sarebbe scomodo avere asl e comune in piena zona pedonale, si creerebbero disagi ai cittadini che ogni giorno vi si recano, e non sono pochi…
    Daniela

  10. Mi piacerebbe una assemblea pubblica che trattasse questi temi.
    Sicuramente si riaprirebbero ferite campanilistiche tra quartieri, tra quelli molto penalizzati urbanisticamente in questi ultimi anni e quelli che vorrebbero migliorie valorizzative dei luoghi ove vivono.
    Si aprirebbero discussioni sui sensi unici fatti senza chiedersi se ne valesse la pena o meno ( a tal scopo bisognerebbe sentire il parere di tutti i cittadini abitanti in zona), sui flussi di traffico ( se si chiude Romano Banco) dove facciamo passare le auto, i camion etc?
    Ritengo che si debba vedere un piano globale, che ci faccia veramente capire dove si voglia arrivare.
    E magari cercare di condividerlo con i cittadini ed accettare eventuali modifiche prima delle decisioni defiinitive.
    Andrea S.

  11. Se si parla di CENTRO STORICO ovviamente e’ ROMANO BANCO, se si parla di CENTRO COMMERCIALE ora e’ sicuramente VIA RESISTENZA, quindi escluderei LA CHIESETTA anche per motivi di flusso del traffico

  12. Si Andrea, hai ragione. I dati li abbiamo. La mia esternazione serviva proprio ad iniziare un confronto. Dubito però che la gente venga alle assemblee pubbliche, ci vengono solo gli addetti ai lavori. Vanno attivati processi di partecipazione stile Agenda 21

  13. Rino Buongiorno,
    L’dea potrebbe essere anche interessante se si considera che cmq la zona è anche residenziale. Non mi sembra corretto far impazzire chi li ci abita per una forma indiretta di propaganda elettorale. Ognuno sa fare bene il suo mestiere, e in virtu’ di tale caratteristica mi auguro che tieni presente che l’acustica della piazza, per esempio, dove hai voluto mettere i giochini è veramente “pessima”. Trano che nn hai tenuto conto dell’inquinamento acustico. Ci sono persone che devono chiudere le finestre xchè si sente un baccano tremendo. La muraglia che divide la zona giardinetto con la proprietà della parrocchia fa un eco insopportabile !!. E’ da Marzo dell’anno scorso viviamo questa situazione. Chissà se saprai porre rimedio a questa situazione ?.

  14. Visto che il confronto è iniziato stamattina mi sono svegliato con questa “splendida idea” che vado ad esternare……….

    Dunque vediamo come è meglio esternarla….

    Ecco dai si può incominciare così….ricordando che la bellissima area a verde di fronte al Municipio è stata ottenuta con la demolizione del bar Sorriso ( o Sor Iso che dir si voglia…) ed il trasferimento della cubatura in altro luogo…….e quindi proporrei di fare la stessa identica cosa con la Banca di fronte alla Chiesa dei Santi Gervaso e Protaso…..che potrebbe trasferirsi nella nuova area ex Cabel / Continental Cavi e proprio lì ricavare un bel sagrato davanti alla Chiesa…..che renderebbe ben visibili i negozi ed il centro commerciale retrostante come era il progetto iniziale che non prevedeva la banca……!!!!

    Rino, sei caduto dalla sedia…..??????

  15. EQ, mi sfugge il risvolto elettorale delle mie proposte visto che si voterà tra oltre 3 anni e, sinceramente, ad oggi non ho proprio più voglia di ricandidarmi a nulla e continuo a non far parte di nessun partito. Probabilmente alle europee del 25 maggio non vado neppure a votare… vedi tu.
    So benissimo che a Buccinasco, non avendo problemi più gravi, c’è la tendenza ad enfatizzare e drammatizzare tutto: due minuti di coda ad un semaforo diventano un ‘infernale traffico’…
    I giochi al parchetto di Romano Banco sono stati un successo eccezionale, anzi, mi viene chiesto di aggiungerne altri. Se l’inquinamento acustico sono le voci dei bambini che giocano felici… avercene!!!
    Se invece ti riferisce ai ‘ragazzotti’ che fanno casino la notte e giocano anche a palla hai ragione, ma è una questione di ordine pubblico, non un fatto amministrativo. Per l’eco non so che fare se non piantare qualche albero.

  16. Ahia , sono caduto io dalla sedia…….ma dai….il buon Maurizio aveva queste splendide idee e non le ha potute mettere in pratica ?

    Ma secondo te, adesso, è possibile una riqualificazione di Romano Banco che preveda la demolizione della Banca ed il suo trasferimento in luogo a loro più idoneo e moderno ?
    Anche perché se si attua il tuo bel progetto con l’ingresso da via Lario nell’attuale parcheggio del combattenti succede che sparisce metà parcheggio per lasciar posto alla strada ed ai nuovi marciapiedi….o no ?

    P.S.
    Per il problema acustico della piazza del Sorriso io proporrei di fare, dove c’è il muro della parrocchia, un bel pergolato in legno alto almeno quattro metri dove farci crescere sopra un bel glicine e sotto delle panchine lungo quasi tutto il perimetro del muro che comprende anche l’angolo.

  17. fottitene di tutto e tutti, fai qualcosa senza offendere nessuno. Se vai avanti così ti scontrerai con chi la vuole cotta e chi la vuole cruda. Non potendo accontentare entrambi non farai nulla; invece ti suggerisco di fare qualcosa, qualunque cosa …

  18. l’unica zona effettivamente utilizzabile (con minimi impatti sulla viabilità e sui residente) a Buccinasco come area pedonale o semi pedonale è effettivamente Romano Banco, personalmente mi auguro che l’idea non cada nel vuoto ma che dopo la suna nascita sia solo la prima di altre iniziative del genere.
    Togliamo il detto della Buccinasco città dormitorio.

  19. Ecco bravo ascolta per bene e quando il Comune prenderà gli oneri di urbanizzazione della ex Cabel / Continental Cavi ne spenda una buona parte per riqualificare tutta Romano Banco.

  20. E non solo Romano Banco, anche il secondo nucleo di Bucci, ovvero Chiesetta San Biagio e Via Emilia. Zone PEDONALI chiuse al traffico e SENSI UNICI. Mi sembra che queste 2 parole (zona-pedonale, senso-unico) qui a Buccinasco (Sud x me) NON esistono. Io voglio andare nella Chiesetta quando voglio senza rischiare di finire sotto auto/camion/bus. Ma almeno i vigili quando c’è la messa (ore 09:00 entrata, ore 09:30 uscita) LI VOGLIAMO METTERE adesso che non è più inverno? Tutti al caldo in ufficio devono stare? Grazie. PS: data della prox passeggiata civica? Questa settimana no x via CC (Consiglio Comunale), quindi?

  21. RobeNORD ma perché non sei rimasto a LEGNANO che lì c’era tutto quello che volevi…..sensi unici, mega isole pedonali e spadoni con l’Alberto da Giussano….

    Proprio nella Platì del Nord dovevi venire ?

    Stai ben attento ad attraversare la strada fuori dalle strisce pedonali ( che in Chiesetta all’interno della rotonda non ci sono……) che se incontri qualcuno con il cellulare in mano mentre guida vai a finire nell’unica zona pedonale che si rispetti veramente a Buccinasco…….IL CIMITERO……..!!

  22. Romano Banco attende da anni di avere un’area pedonale degna di questo nome e quindi Buccinasco potra’ finalmente avere un centro storico decoroso.Io rifarei anche la chiesa centrale che è brutta,ma un passo per volta.

  23. Beh Rino, tirando le somme sull’argomento per Romano Banco in meno di 36 ore c’è la vecchia proposta di Carbonera Maurizio di demolire una banca troppo a ridosso di una Chiesa storica…di “demolire” una Chiesa moderna troppo brutta…..di demolire l’ex Continental Cavi e fare ben due strade nuove per poi poter fare una vera Isola Pedonale…..il bar Sorriso è già stato demolito….

    Bene, se riusciamo a fare in modo che la parte dei negozi all’interno, sotto i portici, che tu hai coraggiosamente definito come zona bella ed invitante….anche se poco visibile e vissuta…..dicevo se la parte dei negozi sotto i portici riesci in qualche modo a modificarla facendo le vetrine al contrario e cioè verso la strada……sei a cavallo….!!!

    P.S.
    Quando si inizia l’opera di demolizione…non dimenticarti di demolire l’orrendo “anfiteatro” semicircolare in cemento che a Romano Banco è diventato il simbolo del LUOGO DI NON RITROVO in quanto non se lo è filato mai nessuno…..nessuno ci ha mai appoggiato le chiappe sopra….nessuno ci ha mai recitato una poesia, magari di sera , con le luci giuste…. che lasciasse pensare a quanto abbiamo dovuto subire come scempio edilizio a Buccinasco…..o no?!

  24. Ad Assago l’area pedonale verrà eliminata – se non nei mesi estivi – perché i 10 negozianti hanno fortemente protestato.

  25. Buongiorno Rino,
    Non voglio mancarti di rispetto, ma nn trovo corretto quello che mi hai detto :
    “So benissimo che a Buccinasco, non avendo problemi più gravi, c’è la tendenza ad enfatizzare e drammatizzare tutto: due minuti di coda ad un semaforo diventano un ‘infernale traffico’…”. Che cosa c’entra ?.Non ho nulla contro i bimbi, caso mai suggerisco i genitori/nonni di portarli in aree già esistenti piu’ adatte e soprattutto piu’ sicure, lontano dalle auto che sfrecciano a ridosso dei giochi. Speriamo nn ci capiti qualche “incidente” grave,…sai i bimbi corrono, e giocano. Meglio se il parco è grande, come quello che già c’era a circa 200 mt, con già con i giochini, nn so sei l’hai presente, ha anche un bel parcheggio grande di fronte.
    Non mettermi addosso cose che nn sono mie. Amo i bimbi, li adoro, e sono la bellezza dell’innocenza e della sincerità. Si tenevo risponderti, e spero che tu sia corretto pubblicare la mia risposta. Cmq grazie, ti ricorderemo per aver fatto il parchetto con i giochini a 5 metri dalla strada.

  26. Ciao Rino,
    io ritengo che potrebbe essere presa in considerazione l’area della Chiesetta come possibile nuovo centro di aggregazione in quanto risulta più baricentrico rispetto ai vari quartieri di Buccinasco e pertanto maggiormente godibile da parte dei cittadini. Ma a questo proposito non era già stato avviato uno studio di fattibilità richiedendo anche i contributi della cittadinanza ? A che punto siamo su questo progetto ? Grazie. Marco.

  27. Vicedelsindaco
    chi se ne frega dell’isola pedonale il “ Branco Romano”, sta bene come stà. Quantunque si potrebbe far demolire la chiesetta che rompe le palle da secoli dei secoli.
    L’avvenire di Buccinasco sta nelle PISTE CICLABILI !!
    Come glielo devo dire!!
    Già! Ma il nostro vicedelvicedelvice gira in Vicemacchina.

    “Pedale nostro che sei nei cicli,
    sia santificato il tuo movimento centrale,
    venga il tuo cambio,
    sia fatta la tua manutenzione,
    così in strada come in pista ciclabile.
    Dacci oggi le nostre salite quotidiane,
    rimetti a noi i nostri pedali,
    cosi come noi li rimettiamo alle nostre biciclette,
    e non far rompere le catene, ma liberaci dall’auto.”
    Pedalate!Gente!

    P.s
    Con la sua “’Indelicatezza” dell’altra volta, è riuscito a farmi rompere con la “Mia.” Ora ex.
    Era da tempo che la volevo scaricare, ma non avevo il coraggio di farlo. Involontariamente, m’ha dato una mano.
    Grazie. Grazie ancora

  28. Sono quarant’anni che la politica ci “vende” l’ipotesi di un centro a Buccinasco.

    Forse adesso con gli oneri di urbanizzazione della Continental Cavi…..una mezza ciofeca riescono a farla.

    Ma giusto un po’ di porfido e due lampioni davanti al municipio…..e stop !!

  29. sarebbe un’ottima idea riqualificare la zona di Romano Banco, se andate a vedere ad Assago, tra la strada con i negozi, il centro civico, la piazza con le due fontane…uno spazio che mette in comunicazione il centro civicoil centro anziani. gli uffici comunali, la chiesa, i negozi, il parco giochi. Insomma ha dato veramente respiro ad una strada che era solo un “passaggio”. Io sono per la creazione di più zone pedonali, con un minimo di arredo urbano. Progetti non costosi ma che creino spazi di incontro e angoli di bellezza. (Per quanto riguarda i ragazzotti che fanno chiasso in tutto il paese, è un problema sociale che abbiamo nelle piazze, nei giardini, sui muretti sotto casa..quello è un discorso a parte che andrà affrontato per forza prima o po)i. SI all’isola pedonale

  30. Le aree pedonali sono un problema devastante per i negozianti che ci si ritrovano nel mezzo: per loro vuol dire lavorare solo nelle domeniche di sole quando la gente può effettivamente andare in giro con calma e non parcheggiare dentro al negozio dove vuole andare. La maggior parte della gente che non è coinvolta direbbe chissenefrega dei commercianti che sono costretti a chiudere, ma con la loro chiusura la zona pedonale stessa perderebbe ulteriore interesse andando a morire e diventando solo una zona di passaggio per i pochi residenti.
    Questo in linea generale (e dubito che sia il caso della zona di Romano Banco) per dire che la creazione di una zona pedonale va valutata mooooolto attentamente. Ma scommetto che Rino questo cose le sa già. Dico bene Rino? 🙂

  31. Il fatto che Romano Banco sia un mortorio potrebbe appunto essere un vantaggio. L’istituzione dell’isola pedonale andrebbe accompagnata ad iniziative sociali e/o commerciali per sfruttare i nuovi spazi e rilanciare la zona creando un “indotto” che dia linfa alla zona.

  32. Si, è una cosa ovvia secondo me, altrimenti fallirebbe. Però non vorrei nemmeno enfatizzare le iniziative, a volte bastano due vetrine , la possibilità di incontrarsi, un gelato o un aperitivo…

  33. ma negli altri comuni che hanno un centro pedonale degno di questo nome come faranno a “sopravvivere”?Vice sindaco famolo strano,ma famolo!

  34. Nella foto del post si vede una signora con due bambini piccoli che percorre la via Roma di Assago nella nuova area pedonale ma proprio quel tratto di strada è aperto alla circolazione dei veicoli ai residenti e agli autorizzati etc. e quindi non è che si possa lasciare i bambini liberi di circolare spensierati.
    La via dei Caduti invece è totalmente chiusa al passaggio dei veicoli : queste “ambiguità” e contraddizioni interpretative dellarea pedonale possono portare ad equivoci e sono pericolosissime per i pedoni e per i più piccoli.

  35. Scusa Rino ma meditando sulla tua ipotesi di un possibile nuovo ingresso in Romano Banco passando da via Lario ed entrando nell’attuale parcheggio del Combattenti mi chiedevo se per caso avevi anche previsto l’apertura della via Pisa come eventuale re-immissione in via Lario o se la via Pisa è proprio incredibilmente “intoccabile” o se la vuoi fare solo pedonale, sempre la via Pisa….!!

    Capisco che i residenti in via Pisa sono abituati molto bene con il passaggio “esclusivo” delle loro auto e basta…..ma una completa riqualificazione in meglio di Romano Banco li avvantaggia di sicuro e la via Pisa potrebbe comunque rimanere riservata ai residenti in certi orari ma aperta a tutti ad esempio negli orari in cui è aperto il Municipio.
    Ma c’è ancora una “diatriba ” in ballo con i residenti o i panettoni si potranno togliere un domani in via Pisa?

  36. Ho capito che prima devi ascoltare la voce del blog ma volevo capire se la tua idea per Romano Banco era similare a quella di Assago che pare chiuda totalmente l’area pedonale in concomitanza con la chiusura estiva delle scuole e poi ritorna come prima a settembre…. per richiudere ancora nel periodo natalizio….e via sperimentando.

    A Romano Banco secondo tè sarà una chiusura totale di fronte al Municipio con viabilità alternativa ed ingresso dal parcheggio del Combattenti mi par di capire….e comunque però si entrerà comunque come adesso da via Lario per poi svoltare obbligatoriamente in via Bologna….o no ?

    O hai in mente di fare la via Bologna senso unico verso via Roma e chiudere l’accesso davanti alla gelateria per mangiarsi il gelato in santa pace?

  37. No, pedonale significa solo residenti per me. Chiudendo solo l’area antistante il comune in via Roma, l’unico soggetto che potrebbe accedere è la parrocchia che ha il carraio. Aprendo parcheggio combattenti in entrata dalla via Lario, chi vuole può girare poi a destra. Lasciando così com’è altra entrata (V. Emanuele) di fianco al comune con obbligo di svolta a sinistra in via Bologna. Non si penalizza nessuno e si crea una piazza + verde bella grossa.

  38. L’idea mi piace ma i posti auto nei pressi dell’edicola li fai sparire o li lasci ?
    Questo è un bel problemino da risolvere.

    P.S.
    Mi pare che il carraio non viene minimamente utilizzato dalla Parrocchia perché ho notato che entrano spesso e volentieri da via Liguria dal passaggio riservato solo al carico e scarico.
    Poi ci spiegherai quando e come farete rispettare quell’ingresso e tutta l’isola pedonale….con le telecamere funzionanti….. magari…..

  39. L’unico centro storico degno di questo nome nelle nostre vicinanze e’ via Cavour di Corsico.Ci sei mai stato? L’unica via che potrebbe prestarsi a diventare simile e’ via Emilia (dalla chiesetta fino almeno a via Duse da una parte e Via Grandi dall’altra) Magari senza dromokart, eh? O dobbiamo accontentarci della chiusura della via solo per il mercato delle pulci? Osate gente osate…

  40. Enrico , il centro storico di Corsico è la cosa più malriuscita degli ultimi 30 anni e dico malriuscita per non farmi censurare da Pruiti.

    Non credo proprio che i cittadini di Buccinasco vogliano un centro storico come quello di Corsico, anzi, vogliono una cosa ben diversa, specialmente alla sera.

    Se il Centro di Buccinasco deve essere come quello di Corsico o una robaccia similare, è meglio non fare niente soprattutto nella zona della Chiesetta che tanto siamo sopravvissuti lo stesso anche senza un centro città, anzi senza un centro città a Buccinasco si vive meglio……!!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...