#Buccinasco : ancora attacchi da Barbacetto e ‘il fatto quotidiano’

fattoDopo l’infamante articolo del 7 novembre – clicca QUI link interno – ingenuamente mi aspettavo delle scuse da parte dell’autore Gianni Barbacetto e del giornale ‘il fatto quotidiano‘, pensando che a tutti può capitare di travisare la realtà e scrivere conseguentemente delle falsità.

Invece, non solo non ho ricevuto alcuna scusa, smentita o correzione ma ho anche appurato che i miei commenti sul loro blog, dove cercavo di spiegare ai lettori la mia versione dei fatti, sono stati CENSURATI … alla faccia dello spirito di informazione e del contraddittorio!

Non pago, oggi lo stesso giornalista sullo stesso giornale se ne viene fuori con un nuovo scritto in cui, probabilmente ai fini di giustificare il primo contenuto, mescola diversi argomenti (dalle faide interne al Pd provinciale, passando dall’ndrangheta e arrivando alle indagini a cui sono sottoposto insieme al primo Cittadino di Buccinasco) e, accusandomi di mettere la testa sotto la sabbia e di avere i nervi scoperti, mi invita a dare delle SPIEGAZIONI ai miei cittadini e ai lettori.

L’unico argomento su cui posso rispondere, fra le diverse tematiche lanciate provocatoriamente e strumentalmente nell’articolo, è la notifica da me ricevuta della richiesta da parte della Procura di Milano della proroga di indagini a mio carico (atto che non si chiama ‘avviso di garanzia’). Il Gip (Giudice delle indagini preliminari) deve ancora emettere ordinanza di autorizzazione della proroga o il suo eventuale diniego e la fase attuale rimane coperta da segreto istruttorio. Non ho giuridicamente alcun modo di accedere agli atti di indagine per conoscere i fatti contestati, non ho idea né riesco a fare ipotesi circa mie condotte censurabili, personalmente temo che questa fuga di notizie possa rischiare di danneggiare il delicato lavoro degli inquirenti, su cui riserbo molta fiducia. Aspetto infatti la conclusione del lavoro della Magistratura sia per conoscere su cosa vertono le indagini sia per vedere archiviata la mia posizione.

Tornando a certa stampa… fantasioso il mezzo passettino indietro che lo scrittore accenna sulla sua precedente dichiarazione di una mia ‘esultanza‘ per la scarcerazione di alcuni boss dell’ndrangheta. Un sereno ‘mea culpa‘ per una sua interpretazione errata sarebbe stata ben più credibile.

Comunque visto che insiste a chiedere chiarezza, credo che il luogo migliore sia il Tribunale, nel giudizio per diffamazione che intendo instaurare, ove potremo dimostrare ognuno le proprie ragioni e saremo giudicati in nome del Popolo italiano.

Rino Pruiti
Cittadino responsabile
Buccinasco MI

Annunci

9 thoughts on “#Buccinasco : ancora attacchi da Barbacetto e ‘il fatto quotidiano’

  1. Rino penso che “il peccato originale” di buccinasco, sia stato contestare Dalla Chiesa e non votare il “candidato favorito” di barbacetto, ovvero David Gentili, come segretario milanese del pd.
    p.s. se fossi in Pietro Bussolati, però, un pò me la prenderei per l’articolo di barbacetto che lascia immaginare che lui non era un candidato “antimafia”, perchè leggendo sembra che solo gentili lo era…

  2. non mi stupisco più di niente! penso, però, che il PD di buccinasco ne sia solo una vittima…

  3. Sono convinto (a ragione) che la criminalità organizzata sappia leggere e capire bene le cose che accadono e chi ‘fa che cosa’ per contrastarli

  4. un amico famoso ed eccellente mi scrive privatamente: ‘Grazie Rino. E solidarietà per questi scomposti attacchi delle baronie antimafia milanesi’.

  5. il mio vicesindaco è diverso, a lui se lo chiami alle 6 del mattino e hai una buona ragione per farlo ti ascolta. il mio vice sindaco non ha un carattere facile e se ti deve mandare a quel paese lo fa, però è democratico e tratta tutti allo stesso modo, che tu sia il presidente della repubblica o l’extra comunitario che ti lava i vetri puliti al semaforo. il mio vicesindaco è venuto a trovare mio figlio in ospedale e ha pianto con me. il mio vice sindaco raramente sta zitto ma quando sta zitto sai che ti ascolta veramente. il mio vicesindaco anche quando è malato non si mette in malattia. il mio vicesindaco ha fatto imbiancare la scuola, che adesso sembra veramente una bella scuola anche se è vecchia. il mio vicesindaco quando gli mandano le lettere anonime fa finta di scherzarci su ma poi gli fa male dentro. fuori dalla porta del mio vicesindaco ci sono le iene, però ci siamo anche noi che siamo tanti e che gli vogliamo bene

  6. @mamma che sa… così mi fai commuovere di nuovo 🙂 grazie, cercherò di essere all’altezza, ti giuro che cercherò di essere all’altezza della tua stima e dei tuoi sentimenti

  7. brava, “mamma che sa”, in effetti hai commosso anche me, vedrai l’Amministrazione tutta non ti deluderà!
    Il fatto quotidiano, si fregia di praticare giornalismo di inchiesta, ma dove? Perché non alzano il loro bel deretano dalle loro poltroncine e vengono a Buccinasco a parlare con il Sindaco e il vicesindaco?
    Grazia Campese

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...