#BUCCINASCO: Lino Bresciani

Lino Bresciani

Lino Bresciani

Sinceramente non pensavo che le mie dimissioni avrebbero destato tanto interesse. Ho motivato il ritiro dal Consiglio con una semplice frase “per motivi familiari”: è vero non sono più nelle condizioni iniziali, per cui ritengo corretto lasciare l’incarico. Ho accettato il ruolo di consigliere quando Maurizio Carbonera si è dimesso per un senso di responsabilità che ho sempre sentito nei confronti della cosa pubblica, ma riconoscendo nei giovani che componevano, e tuttora compongono la lista, una freschezza, una preparazione, un coinvolgimento tale da farmi sentire “in prestito” per un periodo breve. Periodo che è servito a loro ed a me per approfondire argomenti e conoscenze, per consolidare le nostre certezze.

Sono titolare di una piccola impresa che, come tante altre, affronta le difficoltà di questi anni. Per questo motivo non sempre sono riuscito a dare il massimo, per questo motivo preferisco lasciare il mio posto ad Elisa, giovane donna, mamma e avvocato, motivata e soprattutto preparata.

Non sono state né incomprensioni né cambi di strategia, né in Giunta né, tanto meno, nella lista, a spingermi alle dimissioni, e questo ci tengo a sottolinearlo a quanti mi hanno votato nelle ultime elezioni. Infatti continuerò a prestare il mio contributo personale nell’ambito della lista Per Buccinasco.

E’ vero può sembrare strano, ma è proprio così.

Auguro ad Elisa buon lavoro, rinnovandole la mia disponibilità ad essere al suo fianco quando lo riterrà opportuno.

permercatinoLino Bresciani
Lista Civica “per Buccinasco”
http://perbuccinasco.wordpress.com
e-mail: perbuccinasco@gmail.com

Advertisements

10 thoughts on “#BUCCINASCO: Lino Bresciani

  1. Pingback: upnews.it

  2. Non mi stupisco che le dimissione del nostro mitico Lino abbiano sconcertato, soprattutto i maligni. Ormai la brama di potere, l’interesse personale, la prevaricazione sono atteggiamenti scontati nella forma mentis della politica Italiana. Non ci hanno abituato a persone adulte che fanno passi indietro per favorire i più giovani e che si mettono però a disposizione per aiutarli. Io personalmente voglio ringraziare Lino e anche Maurizio Carbonera da cui ho imparato molto. Mi hanno insegnato col loro esempio che fare politica non è occupare una poltrona, ma favorire il cambiamento con le persone che meglio possono esprimerlo senza però mai lasciarle sole, con sobrietà e delicatezza.

  3. L’opposizione “dotta” ( per via della barba) sarà delusa, poteva essere un bel caso da gonfiare a dismisura. Beh, troveranno senz’altro nuovi casi eclatanti su cui imbastire gustosi scoop, dobbiamo essere fiduciosi nelle capacità altrui.

  4. cari i miei ‘per buccinasco’ ma lo capite che siete un’anomalia molto fastidiosa? in questa città-villaggio dove ci sono personaggi che impegnerebbero la madre per una cadrega anche solo di serie B voi la lasciate per ‘dare spazio alle giovani donne preparate’? tutti i frustrati e repressi politicanti locali o aspiranti tali, non capiscono e si danno le loro ragioni di comodo, ma questa è proprio la vostra fortuna perché capiranno quando sarà troppo tardi

  5. Lino, grazie di vero cuore, per la grande coerenza, serietà, generosità e passione che ti ha sempre contraddistinto in Consiglio Comunale. Era bello battibeccare con te! Grazia

  6. Lino, in bocca al lupo per la tua piccola azienda e un grazie per aver trascorso con noi questo pezzo di strada. Ci conosciamo da qualche anno e abbiamo imparato a conoscerci meglio svolgendo un lavoro serio e importante per la nostra Città.
    Un grazie sincero e una stretta di mano ad un amico.

  7. Lino,

    – Valentina Cortese, novantenne, “Uno stile”, inaugurazione mostra domani sera a Palazzo Morando, presenta l’amico A. Zanoletti, attore del Piccolo, compagno di tante serate

    – io amo il Teatro come poche cose nella vita, e nei cartelloni rincorro sempre W. Shakespeare (nato nel 1564)

    – sogno di scrivere una prosa con le verità dissacranti di Galilei (nato anch’egli nel 1564)

    Lino,
    io
    non ci credo proprio
    alle palle sui giovani e al loro stile.

    La politica è ponderazione, e mite intelligenza:
    tu hai il volto sereno di chi sapeva rallentare e far riflettere.

    Mi dispiace molto tu debba lasciare.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...