BUCCINASCO : PROBLEMI NEVE

bucci3Su  molte zone della Lombardia continua a nevicare da ieri sera, siamo a quasi 20cm. Secondo il bollettino dell’Arpa, la neve dovrebbe scendere ancora per tutta la giornata di oggi. Disagi e incidenti, per fortuna non gravi, sono segnalati sulle strade della regione.

A Buccinasco i mezzi spalaneve sono in funzione dalle ore 4.30 di questa notte, le operazioni proseguiranno per tutta la giornata e, se necessario, per tutta la notte. Sono state sparse diverse tonnellate di sale, la situazione rimane abbastanza critica ma non grave. La priorità è stata data a tutti i luoghi pubblici ed in particolare alle scuole e alle strade principali.

Una parte importante del servizio, in particolare lo spazzamento manuale della neve (marciapiedi), doveva essere eseguita dalla società Aimeri che ha l’appalto di raccolta e spazzamento rifiuti e che oggi è in sciopero nazionale con l’adesione del 100% del proprio personale.

Ricordo che l’appalto per lo spazzamento della neve ci costa oggi circa 60mila euro, a questo va aggiunto il costo del sale, visto l’attuale bilancio e le  limitazioni governative, non è possibile spendere una cifra maggiore ed avere un servizio più efficiente.

Chiedo scusa per i disagi, stiamo facendo il possibile.

Rino Pruiti
Vice-Sindaco
Buccinasco MI
https://rinopruiti.wordpress.com


26 thoughts on “BUCCINASCO : PROBLEMI NEVE

  1. L’importante è sapere che ce la mettete tutta!!! Grazie : )

    E un altro grazie : ( al personale Aimeri in sciopero al 100%

  2. All’Aimeri stanno licenziando 30 persone per volta. Bisogna capire il loro dramma. La società va male non per colpa sua ma perchè gli Enti pubblici non li pagano, avanzano circa 30 milioni di euro!!! A Buccinasco salveremo un po’ di gente con il nuovo appalto di primavera, chi lo vince dovrà assumere tutto il personale di Aimeri che lavora qui.

  3. In supporto al personale sono stati coinvolti anche i volontari della Protezione Civile – che non ringraziamo mai abbastanza – con due mezzi.

  4. Capisco le difficoltà e sono convinto che in questi casi (pochi fondi, scioperi, etc) si debba tutti dare una mano anche semplicemente senza lamentarsi troppo…

    Gli spazzaneve passano, i miei gatti sono spaventati dal rumore da tutta la mattina (magari loro vorrebbero lamentarsi in effetti).

    La situazione potrebbe essere un’altro spunto per la discussione sui mezzi pubblici: più efficienza in questi permetterebbe un minor utilizzo delle auto in giorni come oggi e una riduzione dei rischi correlati

    P.S. lasciatemi fare però solo una lamentela…lo sfondo animato del blog con la neve porta un pò sfortuna ;-)

  5. le nozze con i fichi secchi non si fanno e di questo dobbiamo esserne tutti coscienti ma credimi che è molto difficile riusciere a non arrabiarsi viste le tasse che si pagano…….. e non vado oltre. Cmq grazie a chi si rimbocca le maniche per noi cittadini

  6. Art. 36 – Neve o gelo sui marciapiedi
    “Durante e dopo le nevicate i proprietari degli immobili, dalle ore 7 alle ore 20, dovranno tenere sgomberato il marciapiede o, quando non esista il marciapiede, uno spazio di metri 1 antistante la loro proprietà.
    La neve dovrà essere raccolta sul bordo del marciapiede o comunque in modo che non invada la carreggiata e non ostruisca gli scarichi e i pozzetti stradali.
    In tempo di gelo e/o neve, i proprietari di immobili dovranno provvedere in prorprio affinchè innanzi le loro proprietà sia sparsa sabbia, segatura o altro materiale idoneo ad impedire lo sdrucciolamento, nonchè tenere sgomberate le bocchete di scarico situate davanti agli immobili stessi.”

    Art. 37 – Sgombero della neve da tetti e luoghi privati
    “In caso di nevicate i proprietari degli edifici devono assicurarsi della resistenza dei tetti e non possono, senza permesso, scaricare la neve sul suolo pubblico.
    La neve tolta da qualsiasi luogo privato deve essere trasportata nei luoghi stabiliti dall’Autorità Comunale.
    I balconi e i davanzali devono essere sgomberati dalla neve prima e durante la spazzatura della via sottostante in modo da non recare molestia ai passanti.”

    Si ricorda inoltre ai proprietari degli edifici di rimuovere tempestivamente i ghiaccioli formatisi sulle grondaie, sui balconi, sui terrazzi ecc, e tutti i blocchi di neve o ghiaccio formatisi sulle coperture che possono cadere e investire persone e cose sottostanti.

  7. Miao padre ( anno di nascita 1936….come Silvio Berlusconi….) stamattina presto ha spalato davanti a casa nostra, come sempre quando nevica !!
    Il mio turno è da oggi pomeriggio…sabato e domenica e lui ,se vuole …riposa…altrimenti lo leghiamo….!!
    Quando nevica a Buccinasco noi ci chiediamo cosa dobbiamo fare noi….e lo facciamo sempre !!
    Basterebbe che anche gli altri facessero altrettanto……incominciando dal chiedersi cosa posso fare io per Buccinasco….

  8. A Robbè … che c’entra Berlusconi con la neve, la spala anche lui ?!? Io ce lo manderei, eccome. Comunque, Rino ha tolto la neve virtuale dal suo blog e ha smesso di nevicare: meglio così. Rino, visto che hai anche il controllo della situazione meteo di Buccinasco, metti un bel sole radioso nel blog, magari funziona anche quello per il fine settimana …

  9. era un paragone, nel senso che suo padre è nato nel ’36 come B.
    sta dicendo che se suo padre, che è del 36, ALZA LE CHIAPPE (senza offesa!) e spala, lo possono fare anche altre persone magari più giovani di lui, anzichè lamentarsi.

  10. Grazie Andrea Vigo, era proprio quello il senso!

    Ho visto che Rino ha “riciclato” la foto del post che era della “galaverna” dello scorso anno….quella della foto non è neve……ma rende bene l’idea.

  11. da Tipi – a condominio – Mi hai rubato lo scritto dalla tastiera. Il comune dovrebbe rendere noti questi articoli riguardanti la neve. Se una persona si fa del male ne risponde il condominio, in solido ! (Tipi)

  12. E pensare che basta spostarsi nella vicina Assago dove, oltre alla presenza attiva di spazzaneve e spalatori, non si paga l’IMU o l’addizionale comunale IRPEF, la tassa rifiuti e le rette dell’asilo nido sono di importo ridicolo…

  13. GUIDO ROSSA DIMENTICATA DA DIO !!!
    GUIDO ROSSA DIMENTICATA DA DIO !!!
    GUIDO ROSSA DIMENTICATA DA DIO !!!
    GUIDO ROSSA DIMENTICATA DA DIO !!!
    GUIDO ROSSA DIMENTICATA DA DIO !!!
    GUIDO ROSSA DIMENTICATA DA DIO !!!

  14. All’anonimo delle 06:55…..
    Vedi, se c’era il collegamento via Indipendenza – Gramsci – Parcheggio Campo Sportivo Scirea – Guido Rossa…..eravate a posto……perchè adesso la “CALATA” arriva in via Indipendenza – Gramsci e poi torna indietro…….!!!!!
    Con il collegamento anche a senso unico……oplà era un attimo accontentarvi………

  15. Ma perchè c’è sempre qualcuno che fa paragoni con Assago che conta poco più di ottomila abitanti e che con gli oneri di urbanizzazione dei centri commerciali e del forum dovrebbe navigare nell’oro e invece non mi sembra che sia così un’isola felice!
    Collegare il cervello prima di parlare…

  16. Cara Elena60, mica è colpa nostra se una famiglia di Buccinasco spende 2000 euro (in tasse e tributi comunali) in più all’anno di una di Assago, ma tu hai il cervello collegato e quindi non rosichi.

  17. Caro fcoraz, in effetti esiste anche lo “stile Assago“, cioè far costruire un paio di milioni di cemento terziario e commerciale + ricettivo e residenziale consumando migliaia di metri quadrati di territorio per sempre e portando migliaia di tonnellate di co2 e polveri sottili nel proprio Comune, però vuoi mettere la soddisfazione di non dover pagare l’IMU e l’addizionale IRPEF?

  18. Trent’anni fa ad Assago non c’erano neanche la scuola secondaria di primo grado e gli asili nido, ora anche grazie al consumo del territorio ci sono questi servizi e una famiglia media risparmia 2000 euro all’anno (con un bimbo al nido il guadagno arriva a 8000 euro): meglio questo o un bel campo incolto al posto di Milanofiori e del Carrefour?

  19. fcoraz, meglio Buccinasco ;-) che ha tariffe per i servizi alla persona più basse di Assago e maggiore qualità, nonostante sia urbanizzata al 38% , era meglio il campo incolto.

  20. Ma perchè continuano
    a costruire
    i Centri Commerciali
    e non lasciano l’erba,non lasciano l’erba,non lasciano l’erba …non lasciano l’erba..
    Chissà come finirà…..
    chissà
    se la Finanza arriverà, chissà………

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...