BUCCINASCO LA 'NDRANGHETA E GLI "SMEMORATI"

Postato il

paese normaleGiovanni Falcone lo ha sempre detto e scritto: quando si affrontano argomenti e inchieste sulle mafie bisogna essere rigorosi, precisi, attenersi severamente ai fatti, abbiamo visto come è finito, purtroppo, Falcone… “Coerenti”  i parlamentari della commissione “bicamerale sul riciclaggio dei rifiuti“, (clicca QUI 2 Mb pdf), disquisendo allegramente sulla storia Buccinasco, hanno messo insieme una marea di inesattezze, conclusioni confuse, superficialità, bugie, falsi storici e falsi processuali, il tutto mischiato con molte cose vere e sacrosante.

Basta prendere una pagina a caso della “relazione” (CRIBBIO A CASO !!!) e si legge che nel quartiere “Buccinasco+” ci sarebbe OGGI un centro commerciale del valore complessivo di 70/80 milioni di euro ! Per non parlare di come descrivono la vicenda dell’inquinamento di via resistenza. Non sanno nemmeno dove si trova Buccinasco. Però, dall’alto “dell’autorevolezza” di un parlamento di nominati e .. (e mi fermo qui per pudore e rispetto delle Istituzioni) sentenziano pochi giorni prima dello scioglimento delle camere.

TUTTI A CASA PER FAVORE !!! Naturalmente l’occasione è troppo ghiotta per i casi umani e piccola umanità locale (e provinciale). Non gli sembra vero che qualcuno gli fornisca elementi per buttare merda addosso alle persone per bene.

Roberto Saviano lo ha spiegato bene:   “Il fango che viene ad arte diffuso, prima da “radio ombra”, poi dai mass media, diventa una sorta di cortina fumogena che allontana l’immagine reale e la sostituisce con quella dei comuni mortali, felici di coinvolgere nella propria mediocrità, nella merda e nella menzogna coloro che cercano di trasmettere un messaggio diverso e più nobile“.

Se il Sindaco Maurizio Carbonera , dal luglio 2002 al maggio 2007, si fosse “fatto i fatti suoi“, così come lo consigliavano in molti politicanti locali e “non solo“, oggi non ci sarebbe nulla da dire, non sarebbero stati scritti libri, non si sarebbero riempite centinaia di pagine di giornale, trasmissioni televisive, processi, convegni e salotti dell’antimafia snob

Mannaggia a lui ! Bastava che il Carbonera Maurizio da San Stino di Livenza (VE)  avesse ascoltato i “consigliori” e tutto sarebbe filato via liscio. Oggi non ci sarebbe certo da bonificare l’area di via resistenza o l’area del quartiere di “Buccinasco+“, nessuno avrebbe saputo nulla, nessuno sarebbe stato denunciato, arrestato e condannato, nessuna inchiesta, il silenzio totale, forse sarebbe stato addiritttura rieletto nel 2007 ?!!! Nessuna macchina bruciata, nessuna minaccia, nessun rischio. Un vero pazzo furioso in questa Italia fatta di tanti vigliacchi, feccia politica dominante e diffusa. Prima di lui si affermava tranquillamente che: a Buccinasco la ‘ndrangheta non esiste (in verità anche dopo di lui).

I soloni che oggi parlano, scrivono e calunniano non avrebbero nulla da dire, a volte sono gli stessi che quando incontravano il Sindaco gli assestavano una bella pacca sulla spalla dicendogli : “bravo, tu si che sei un esempio per tutti, io non so se avrei il coraggio di fare quello che stai facendo tu“.

A Buccinasco i Carabinieri, l’antimafia, i Pubblici ministeri, la Guardia Forestale, la Polizia Provinciale, la Nato e gli alieni vendicatori …  sono arrivati in seconda battuta ! Dopo le denunce, le intimidazioni subite, gli attentati, anche la caserma dei Carabinieri non c’era PRIMA… DOPO SI ! Questo dice la storia vera, quella dimostrabile. Perchè poi le inchieste ci sono state, tutto è stato analizzato al microscopio dalla Magistratura (questa Si che è credibile), tutto è verbalizzato, basta avere la voglia e la pazienza di capire selezionando le fonti originali ed escludendo opinioni e supposizioni.

Forse adesso qualcuno ha di nuovo paura ?! Forse teme che la nuova Amministrazione Maiorano (ri)cominci a “non farsi i fatti suoi” e allora si vuole riscrivere la storia, seminare il sospetto, sporcare, isolare e delegittimare (Saviano docet)… indebolire per fare si che non cambi nulla, che non ci sia la speranza e la FORZA di avere ANCORA buoni amministratori pubblici.

Scusa Pruiti ma ti stai contraddicendo, hai citato Falcone, quindi attieniti ai fatti dimostrabili, inconfutabili, spiegaci … giusto.

Ok, ma tutto in una volta non si può raccontare, un passo alla volta.

Cominciamo con il primo episodio, l’ho raccontato almeno 5 volte in TV, sulla Rai, su RAINEWS24, sulla LA7, sulla TV Svizzera Italiana, sui giornali locali e nazionali… non basta, non conta, bisogna insistere.

Ci tocca farlo ancora  !

Come si diceva una volta: resisteremo sempre un minuto più di “loro”.

Bene, sarà lunga ma va fatto. Nel prossimo post la storia dell’area inquinata di Via resistenza, e poi tutto il resto a puntate ;-) . Così mi porto anche avanti nella realizzazione del libro che sto scrivendo sulla storia recente di Buccinasco.

Rino Pruiti
www.rinopruiti.it

About these ads

7 pensieri su “BUCCINASCO LA 'NDRANGHETA E GLI "SMEMORATI"

    claudia ha detto:
    25 gennaio 2013 alle 9:34 am

    Bravi!!! Non fatevi i fatti vostri!!! Vi ho dato il mio voto proprio per questo (e tanti altri come me!)…perchè io nel futuro “pulito” ci spero e ci credo ancora.

    Manuela Poggi ha detto:
    25 gennaio 2013 alle 9:52 am

    Rino tu sei l’unico caso della mia vita dove non sono rimasta delusa da una persona che ho votato , grazie di esistere e non mollate mai

    red ha detto:
    25 gennaio 2013 alle 10:03 am

    abbiamo un vicesindaco con le palle ma lo sapevamo, quindi la notizia qual’è? che a roma sparano cazzate? sai che novità ragazzi

    dux ha detto:
    25 gennaio 2013 alle 1:25 pm

    Una domanda, vediamo se qualcuno mi da una risposta: ma i parlamentari del Pd(menoelle) presenti in commissione di inchiesta hanno qualcosa da dire? Confermano questa relazione? rino lo avete chiesto?

    Rino Pruiti (@pruiti) ha detto:
    26 gennaio 2013 alle 2:44 pm

    Nel prossimo post vi dirò chi sono, cosa hanno “fatto” i parlamentari che hanno redatto la relazione , ci sarà proprio da divertirsi… non lo faccio subito perchè prima voglio arrivare a 10.000 letture con questo post, siamo ancora a 6.774 :-( se siete curiosi fate girare questo link così ci arriviamo prima .

    Anonimo ha detto:
    27 gennaio 2013 alle 12:07 pm

    Abbiamo il diritto di conoscere chi siede in parlamento: chiediamo a tutti i candidati di pubblicare cv, reddito, situazione giudiziaria e conflitti di interesse

    Firmiamo tutti

    –> http://www.riparteilfuturo.it

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...