Buccinasco : Lampioni finalmente accesi e bollette meno care

Postato il Aggiornato il

Dopo una vivace trattativa e qualche polemica, pace fatta con Enel che ha in programma un investimento di 250 mila euro per migliorare l’illuminazione di Buccinasco, consentendo all’Amministrazione un risparmio di 24 mila euro all’anno in bollette.

Buccinasco (13 novembre 2012) – Un risparmio sulla bolletta energetica comunale di 24 mila euro all’anno grazie ad Enel che ha deciso di investire circa 250 mila euro per migliorare l’illuminazione di Buccinasco.

Un successo per l’Amministrazione Maiorano che fin dall’insediamento ha cercato e ottenuto un dialogo con l’azienda fornitrice di energia elettrica che ha già iniziato a sostituire le lampade guaste in zone dove da troppo tempo regnava il buio. A buon diritto i cittadini si lamentavano, tanto da tempestare l’Ufficio tecnico da continue segnalazioni.

Proprio per questo il mese scorso, in modo provocatorio, l’assessore ai Lavori Pubblici Rino Pruiti aveva addirittura invitato gli uffici a contestare in tutte le sedi il contratto e addirittura a sospendere i pagamenti. La notizia era rimbalzata sui giornali: “Non si può andare avanti così – aveva dichiarato allora l’assessore –. Per la bolletta energetica comunale spendiamo un’enormità, oltre 500 mila euro senza avere un adeguato servizio”.

Proprio in quell’occasione Pruiti prometteva una rivisitazione della convenzione con Enel (di fatto scaduta), per ridurre progressivamente la cifra dovuta dal Comune, se non
addirittura il cambio di gestore.

La reazione di Enel è stata pressoché immediata: l’azienda ha contattato il Comune per  fissare un incontro che ha avuto un esito più che positivo. E d’altra parte alcuni interventi per l’ammodernamento delle lampade è cominciato sin da maggio 2012, quando si è  insediata la nuova Amministrazione.

“Enel ci ha comunicato di aver investito sul nostro Comune circa 250 mila euro – ha spiegato l’assessore – ne prendiamo atto e siamo soddisfatti anche perché ci consentono un risparmio che chiedevamo fin dalla campagna elettorale”.
“Ho apprezzato molto l’immediata disponibilità dell’azienda ad incontrarci e soprattutto ad intervenire subito a riaccendere le lampade spente da mesi”. Da sottolineare anche la maggior sicurezza per i cittadini – con le strade più illuminate la circolazione diventa meno pericolosa – e il risparmio energetico, come Enel stessa ha evidenziato.

Pace fatta dunque tra i due Enti che ora più serenamente potranno tornare al tavolo delle  trattative per ripensare la convenzione, nell’ottica di un ulteriore miglioramento dell’illuminazione pubblica ma anche di un risparmio per le casse comunali.

Ufficio stampa Comune di Buccinasco

About these ads

8 pensieri su “Buccinasco : Lampioni finalmente accesi e bollette meno care

    pruiti ha detto:
    14 novembre 2012 alle 8:27 am

    Reblogged this on Rete Civica Buccinasco and commented:

    Add your thoughts here… (optional)

    [...] Buccinasco : Lampioni finalmente accesi e bollette meno care. [...]

    Marco ha detto:
    14 novembre 2012 alle 11:55 am

    Ciao Rino,
    in merito all’illuminazione ti voglio segnalare una situazione relativa al parcheggio antistante via Garibaldi civico 15.
    Il parcheggio in oggetto è spesso luogo di atti vandalici quali rottura dei vetri del parabrezza delle auto (nell’ultima notte di hallowen sono stati infranti ben 3 vetri), tentativi di furto auto nonche’ strane frequentazioni e tutto ciò e anche favorito dal fatto che l’illuminazione risulta in alcune aree del vasto parcheggio piuttosto scarsa anche in considerazione della presenza di alberi di alto fusto.
    Paradossalmente poi in alcune giornate risulta attiva l’illuminazione pubblica del parcheggio anche di giorno in condizione di piena luce in quanto mi è stato riferito che il sensore di comando posizionato vicino all’adiacente cabina elettrica risulta coperto da un’edera che genererebbe una inutile accensione di tutti i pali del parcheggio con un conseguente spreco economico.
    Ti chiedo, se possibile, di tenere in considerazione questa situazione nell’ambito dell’attività di riorganizzazione dell’illuminazione pubblica.
    Grazie in anticipo per il tuo consueto interessamento.
    Marco.

    claudio ha detto:
    14 novembre 2012 alle 7:06 pm

    povera Enel, è dura la vita per chi voleva impiantare il nucleare a spese dei cittadini, per chi investe sulle centrali a carbone e ha ridotto l’80% dei torrenti italiani a una pisciata di vacca….

    rino ma l’ammodernamento di cui parli sarebbero le luci gialle?

    pruiti ha detto:
    14 novembre 2012 alle 7:11 pm

    Claudio, non sono gialle ma bianche, quelle gialle sono già un passo avanti ma non il top

    ominona ha detto:
    14 novembre 2012 alle 8:33 pm

    La via Calabbbbria la vogliamo illuminare ?

    pruiti ha detto:
    14 novembre 2012 alle 8:36 pm

    La Via Calabria è tradizionalmente al buio, un segno caratteristico di Buccinasco, vengono di proposito da altri comuni per osservare da li il firmamento senza inquinamento luminoso, perchè interrompere questa tradizione?

    Peppe ha detto:
    15 novembre 2012 alle 10:00 pm

    Nelle case se viene rilevata una presenza un sensore fa accendere la luce,scusate l’ignoranza,ma perche’ non si puo’ fare coi lampioni?

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...