Buccinasco. Nel mese di settembre riaprirà il Centro di Aggregazione Giovanile

Postato il

(mi-lorenteggio.com) Buccinasco  – “Una scelta doverosa e responsabile”. Con queste parole il sindaco Giambattista Maiorano difende l’operato della sua Amministrazione in merito alla gara di affidamento della gestione del Centro di Aggregazione Giovanile di Buccinasco, criticato nei giorni scorsi da un consigliere comunale di opposizione.

L’Amministrazione ha scelto in modo serio e ponderato la strada della trattativa per un contratto della durata di un solo anno e con l’invito di un numero di operatori non inferiori a cinque, come prescritto dalle norme del Testo Unico degli Enti Locali (D.L. 267). “Mi pare una scelta doverosa e responsabile, bene ha fatto il funzionario responsabile”, ribadisce il primo cittadino che rimanda al mittente l’accusa di poca o nessuna trasparenza.

“Una gara a inviti, un elenco segreto, un capitolato non pubblicato sull’albo pretorio, un solo partecipante tra gli invitati, quindi uno scontato vincitore, ancorché atti legittimi non costituiscono un esempio di trasparenza”: così si è espresso il consigliere Cortiana.

“Francamente non capisco – risponde il sindaco – ma se questa non è alta scuola di politichese, mi chiedo cosa sia. Chiara nonostante tutto l’accusa: nessuna trasparenza. Però si dice magari a denti stretti ‘ancorché atti legittimi’: se questo è vero, consigliere Cortiana, c’è qualcosa che non va, se un atto è legittimo significa che è stato fatto secondo norma e disciplina a meno”.

Per poter riaprire al più presto il Cag, la gara per l’affidamento del Centro di Aggregazione Giovanile è stata indetta per il mese di luglio, di conseguenza non ci sarebbe stato il tempo di aprire una discussione seria sulle esigenze della condizione giovanile: “Dei giovani si parla anche nel nostro programma elettorale – ricorda però il sindaco – ma con i ragazzi (con tutti, ma con loro soprattutto) ci vuole un percorso condiviso perché la geniale trovata calata dall’alto non funziona mai, anche se può offrire sui giornali grande visibilità al politico”. Proprio per questo l’Amministrazione, scaduto il bando precedente, ha deciso di affidare il Centro ad un nuovo operatore per un solo anno, utilizzando il tempo a disposizione per operare verifiche, condividere scelte e decisioni, anche con i consiglieri di opposizione se vorranno offrire il loro contributo.

L’assessora alle Politiche giovanili Clara De Clario esaminerà con l’apposita commissione le linee di orientamento più aderenti ad una realtà complessa e più articolata di quella che ciascuno di noi parzialmente conosce o immagina. “L’azione della Giunta e in particolare dell’assessora De Clario – conclude Maiorano – ha come obiettivo costruire percorsi per soluzioni che partano dalla condizione reale di Buccinasco con un paziente lavoro di dialogo e coinvolgimento diretto anche di tutte quelle realtà associative e agenzie educative che hanno nei giovani il loro interesse più grande”. Senza l’urgenza di finire sui giornali, ma con un lavoro che costruisce pazientemente soluzioni amministrative adeguate.

V.A.
via: http://www.mi-lorenteggio.com/news/19717

About these ads

8 pensieri su “Buccinasco. Nel mese di settembre riaprirà il Centro di Aggregazione Giovanile

    pruiti ha detto:
    7 settembre 2012 alle 5:27 pm

    L’arte di trovare cattive ragioni a ciò che si crede in virtù di altre cattive ragioni; questo è la filosofia.

    Aldous Huxley, Il mondo nuovo, 1932

    […] Buccinasco. Nel mese di settembre riaprirà il Centro di Aggregazione Giovanile. Condividi :DiggRedditMoreStampaTwitterFacebookTumblrStumbleUponLike this:Mi piaceBe the first to like this. […]

    pruiti ha detto:
    7 settembre 2012 alle 5:28 pm

    Reblogged this on Per Buccinasco.

    fabio - ha detto:
    7 settembre 2012 alle 9:06 pm

    Io non entro in merito alle modalità con le quali siete giunti ad identificare un determinato operatore e gestore del CAG però andrebbe doverosamente tenuto conto che tali Centri necessitano di continuità organizzativa e progettazione almeno a medio termine.Se l’Amministrazione ,pur avendone tutti i diritti , individua un soggetto gestore per un anno solo, rende arduo impostare anche solo un minimo di programmazione e di progettazione. Penso di dirlo a ragion veduta poichè sono a conoscenza di un percorso formativo affrontato dagli operatori del CAG nel recentissimo passato ,preludio di una futuribile serie di azioni coerenti con una impostazione che prevedeva una progettazione organica in tema di prevenzione di comportamenti devianti legati alla sperimentazione ed all’uso di sostanze psicoattive o di altri fenomeni analoghi ( Gioco d’azzardo patologico,ecc.) . Io ,come medico specialista nella omologa disciplina,ho condotto un paio di ore di tale formazione la quale prevedeva ,a seguire, verifiche e valutazioni nonchè collaborazioni tra l’ambulatorio (pubblico quindi a costo 0 per la Vs amministrazione). Nulla in contrario se la nuova gestione decidesse,legittimamente, altre priorità e altri temi in merito ai quali formare,programmare ed agire,però ,,è solo un consiglio, aiutatela attribuendole una palpabile stabilità temporale altrimenti ogni anno vengono cambiati metodologia e contenuti senza produrre ,poi, alcuna utilità. Saluti, Fabio Guerrini

    E metticela una virgola! ha detto:
    9 settembre 2012 alle 9:51 pm

    … “Penso di dirlo a ragion veduta poichè sono a conoscenza di un percorso formativo affrontato dagli operatori del CAG nel recentissimo passato ,preludio di una futuribile serie di azioni coerenti con una impostazione che prevedeva una progettazione organica in tema di prevenzione di comportamenti devianti legati alla sperimentazione ed all’uso di sostanze psicoattive o di altri fenomeni analoghi” …

    fabio - ha detto:
    10 settembre 2012 alle 9:58 pm

    scusate ,virgola,io non sarò un dotto letterato virgola ma gradirei sapere,virgola, se, virgola, questo tizio -pm- è in grado di firmarsi per nome o cognome o gli è più comodo utilizzare acronimi o pseudonimi per sparare commenti gratuiti ed insignificanti. Tra l’altro,virgola, mi insegni il professor pm dove avrebbe messo lui la o le virgole. Con ciò ho chiuso (tra parentesi : forse è un errore lasciare spazio anche ai commenti sulla sintassi ,poichè non siamo in un consesso di accademici -anche se io l’Università l’ho fatta e finita -e non si arricchisce per nulla il tema proposto ) . Auguri per il Vs blog.Fabio.

    Antonio ha detto:
    11 settembre 2012 alle 1:28 pm

    Fiero e onorato

    Teresa ha detto:
    12 settembre 2012 alle 10:27 am

    bravo Fabio le virgole non risolvono i problemi della vita….magari!! sono ben altre le cose a cui badare…..ciao Teresa

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...